Ater, al via a Preturo il cantiere di Via Verzieri

Isidori: "la riqualificazione delle città passa anche dall'edilizia residenziale pubblica"

di Michela Santoro | 22 Febbraio 2024 @ 05:00 | CRONACA
cantiere
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Un cantiere avveniristico per l’impegno e per il risultato auspicato, con l’obiettivo di restituire dignità agli inquilini”.

Così il presidente Ater, Isidoro Isidori, ieri, nel corso della cerimonia di inaugurazione del cantiere di Via Verzieri, a Preturo.

Il progetto

Il complesso edilizio, composto da 6 edifici, è distribuito su un’area di circa 112.600 mq e prevede 67 unità abitative di diverse dimensioni, aree comuni, garage e locali tecnici.

Gli edifici saranno in classe energetica A4 e sismicamente adeguati.

Ogni corpo scala sarà dotato di un ascensore rispondente alle prescrizioni relative all’abbattimento delle barriere architettoniche, prescrizioni che sono state verificate su tutti i percorsi pedonali partendo dai garages, la cui dimensione consente l’apertura per la discesa delle carrozzine dei disabili, e proseguono nel porticato coperto, accessibile direttamente dai garages sino all’ingresso al corpo scala e all’ascensore.

Sono inoltre stati eliminati tutti i dislivelli nei percorsi pedonali.

“I lavori, che termineranno nel settembre del 2025, hanno un valore di 31 milioni e 641.366 euro”, comunica Ater in una nota e “le risorse sono rese disponibili con lo strumento del superbonus al 110%, grazie alla solerte progettazione da parte degli uffici dell’Ater, e dell’impegno del Comune dell’Aquila e dei parlamentari aquilani e abruzzesi, che hanno ottenuto la proroga al 31 dicembre 2025 della vigenza del superbonus per gli immobili danneggiati dal sisma, a cui si è aggiunta la disponibilità degli Istituti bancari di garantire un plafond fiscale di 200 milioni a cui le imprese potranno accedere”.

Presenti alla cerimonia, tra gli altri, anche il presidente della regione, Marco Marsilio; il sottosegretario all’agricoltura, Luigi D’Eramo; il prefetto, Giancarlo Di Vincenzo; il vicepresidente della regione, Emanuele Imprudente; l’assessore Vito Colonna, in rappresentanza del comune dell’Aquila.

Ad aggiudicarsi l’appalto, la ditta Edilfrair.

All’inizio della cerimonia è stato osservato un minuto di silenzio in ricordo delle vittime sul lavoro e, in particolare, della tragedia di Firenze.


Print Friendly and PDF

TAGS