Assegni di cura non autosufficienze, il Comune dell’Aquila anticipa quasi 92mila

di Redazione | 13 Novembre 2021 @ 15:51 | ATTUALITA'
Bignotti
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “È stato predisposto questa settimana il pagamento degli assegni di cura  per 36 utenti, in continuità con la precedente annualità, per l’anno 2021 per quasi 92mila euro complessivi, interamente anticipati con fondi del bilancio comunale, essendo ancora in attesa dei trasferimenti regionali relativi al fondo nazionale della non autosufficienza.” A comunicarlo è l’assessore alle politiche sociali del Comune dell’Aquila Francesco Cristiano Bignotti che in una nota ricorda che “non è la prima volta che il settore delle politiche sociali mette in campo un’azione così concreta a favore di cittadini fragili, poiché anche lo scorso anno si è adottata un’analoga procedura; per il 2020 sono stati erogati gli assegni di cura per disabili gravi e gravissimi in favore dei 36 utenti beneficiari per l’importo complessivo di 234mila euro di cui una parte in anticipazione.

Questo metodo virtuoso ha permesso, per la prima volta, di allineare l’erogazione di questo sostegno all’interno della relativa annualità, nonostante questo tipo di pagamenti – spiega l’assessore Bignotti – viene normalmente effettuato in seguito ai trasferimenti regionali che sono differiti negli anni.  Si fornisce così un’ulteriore risposta ai complessi bisogni espressi dagli utenti, che possono continuare a fronteggiare le relative spese per l’assistenza, ancora condizionate dalla persistente emergenza economica legata al COVID-19. Questa amministrazione, con la competenza degli uffici comunali, che ringrazio per il costante impegno lavorativo, dimostra di saper dare risposte fattive e di aver saputo aumentare, nell’ultima annualità, la capacità di spesa del settore politiche per il benessere della persona”.

Print Friendly and PDF

TAGS