‘Aspettando la signora Befana’ a Palazzetto dei Nobili

di Michela Santoro | 03 Gennaio 2024 @ 05:01 | EVENTI
Befana
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – ‘Aspettando la signora Befana’ a Palazzetto dei Nobili- In attesa del Centro per Bambini e Famiglie 0/6 Ape Tau (saranno le associazioni, con a capo Brucaliffo, a gestire la struttura ‘Ape Tau’ di Coppito, con l’avvio del progetto ‘Conta fino a 6: apri la tua finestra sulla bellezza!‘, rivolto a bambini da 0 a 6 anni e alle loro famiglie- leggi) l’associazione Brucaliffo ha organizzato per il 4 gennaio 2024 una mattinata a Palazzetto dei Nobili, a partire dalle ore 10.00 fino alle ore 12.30 con laboratori aperti a tutti i bambini 0/8 anni e alle loro famiglie.

Il programma della mattinata

ore 10.00 : Presentazione del calendario delle attività; ore 10.30 : Laboratori artistici per bambini e famiglie 0/6; ore 10.30 – Associazione Nati nelle note ‘Brrr-pa!’; ore 11.15 – Associazione Ricordo ‘Attraverso i quattro elementi’; ore 12.00 Associazione Brucaliffo ‘Ascolta la mia storia…’ dalle 10.30 alle 12.30 la signora Befana incontrerà i bambini 0/6

Pur non essendo necessaria la prenotazione, l’associazione consiglia di essere puntuali per poter partecipare ai laboratori. Durante la mattina, inoltre, sarà possibile iscriversi al servizio.

Il Centro per Famiglie e Bambini ‘Ape Tau’

Tornando al Centro per Famiglie e Bambini ‘Ape Tau’, la struttura non sarà un nido, ma un luogo dove incontrarsi con altre famiglie con figli piccoli per condividere esperienze educative importanti e partecipare attivamente ad attività ludiche e formative.

Una struttura pensata guardando al futuro, sia perché destinata ad ospitare i bambini nelle loro attività ludiche sia per il suo progetto altamente innovativo che la rende la prima Active House all’Aquila.

Molte le realtà coinvolte, oltre a Brucaliffo: l’associazione Nati nelle Note, l’associazione Ricordo, l’associazione Atelier Kontempo’raneo, la Proloco di Coppito, il Consultorio CIF; alcune realtà fuori della Regione come la cooperativa Nuovi Orizzonti di Roma, la Cooperativa Bubusettete e l’associazione Montessori di Brescia.

Il progetto, sostenuto dall’Unione Europea con fondi Pnrr, vede anche la partecipazione del Comune dell’Aquila. 


Print Friendly and PDF

TAGS