Asm: Tordera e Ianni assolti dalla Corte dei Conti per la vicenda divise

di Redazione | 21 Luglio 2020 @ 18:06 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Non c’è stato danno erariale. Rinaldo Tordera, all’epoca amministratore unico Asm e Fabio Ianni, rup del procedimento per l’acquisto delle divise per l’adunata alpini del 2015, sono “esenti da responsabilità per la questione contestata. Così la Corte dei Conti ha sentenziato sulla lunga vicenda partita da un esposto dell’Ugl che aveva già visto l’assoluzione, nell’ottobre scorso, di Daniele Adriani, responsabile dell’Ufficio acquisti dell’Asm, chiamato a rispondere, penalmente, di truffa e abuso in atti d’ufficio.  

Tordera è stato rappresentato dall’avv. Colagrande, mentre Fabio Ianni è stato difeso dall’avv. Francesco Rosettini.


Print Friendly and PDF

TAGS