Asl L’Aquila: Pietrucci chiede confronto in V commissione

di Redazione | 14 Giugno 2020 @ 11:16 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Inserire, nella prima seduta utile, un punto all’ordine del giorno dei lavori della V Commissione per discutere delle difficoltà dell’ospedale San Salvatore e dei presìdi di Marsica, Valle Peligna e Alto Sangro.

Lo ha chiesto il consigliere regionale del Pd Pierpaolo Pietrucci che in una nota spiega: “Nei giorni scorsi sono state più volte segnalate una serie di problematiche, difficoltà e disfunzioni a livello organizzativo, sanitario e di personale, relative alla Asl1”.

“L’emergenza della pandemia è stato il detonatore di una crisi latente che ha fatto emergere non solo un vergognoso squilibrio politico di attenzione e risorse da parte della Giunta Marsilio (verso la sanità privata e verso la realtà pescarese con il Covid Hospital che come da noi sempre denunciato serviva solo a realizzare il Dea di II Livello a Pescara) ma anche croniche difficoltà, legate soprattutto al personale precario, a carenze organizzative di servizi, strumentazioni, liste d’attesa, ecc”.

“Queste difficoltà riguardano l’Ospedale San Salvatore dell’Aquila, ma anche altri ospedali e presìdi (nella Marsica, Alto Sangro e Valle Peligna) che la pandemia ci impone di riscoprire come strutture preziose e insostituibili di prevenzione e assistenza, insieme alla medicina di base e territoriale – scrive -. Per il ruolo istituzionale che rivesto e la sensibilità politica che mi appartiene, ho creduto utile e necessario raccogliere queste sollecitazioni – provenienti prevalentemente da parte sindacale – e, per fare una ricognizione dei temi più urgenti, ho convocato un incontro per lunedì prossimo in Consiglio regionale con le organizzazioni sindacali e la Asl. Pur in assenza del Direttore Generale Testa che si è scusato per improrogabili e giustificati impegni istituzionali – e auspicando la partecipazione di una rappresentanza della direzione della Asl – faremo il punto della situazione che poi dovrà trovare il suo naturale sbocco nel lavoro della competente Commissione consiliare”.

“Per questo ho chiesto formalmente al Presidente Quaglieri di inserire, nella prima seduta utile, un punto all’ordine del giorno dei lavori della V Commissione riguardante la “Situazione sanitaria e organizzativa della Asl1” convocando il direttore generale e le organizzazioni sindacali, augurandomi, per una disamina chiara e proficua del tema, che la discussione sia calendarizzata nel più breve tempo possibile”, conclude.


Print Friendly and PDF

TAGS