Asbuc Paganica e San Gregorio: volontari all’opera per ripulitura parco del Castello e chiesa di Santa Maria al Presepe

di Redazione | 04 Marzo 2024 @ 18:06 | ATTUALITA'
ASBUC
Print Friendly and PDF

L’AQUILA –  Anche quest’anno, in occasione delle festività pasquali, l’Amministrazione separata degli usi civici di Paganica e San Gregorio (Asbuc), si è rimboccata le maniche per la campagna di ripulitura e manutenzione degli spazi verdi e pubblici del paese.  Primo step il 24 e 25 febbraio, con il parco del Castello e chiesa di Santa Maria al Presepe, che dal terremoto del 2009 è stata abbandonata a sé stessa, a tal punto che la vegetazione era arrivata ad invadere la strada, impedendo il traffico a camion e betoniere impegnate nella ricostruzione del rione Colle di Paganica.

Commenta il presidente Asbuc, Fernando Galletti: “Vogliamo innanzitutto ringraziare tutte le associazioni e i numerosi volontari che sono intervenuti in questi due giorni di iniziativa ecologica. Nonostante la nutrita partecipazione, ci teniamo a precisare che è stata bonificata solo la metà dell’area. E per quanto riguarda la rimozione delle sterpaglie lasciate lungo il muro della salita di via delle Prigioni, abbiamo fatto richiesta all’Ufficio Ambiente del Comune di L’Aquila, nella persona dell’assessore Fabrizio Taranta, per ricevere un mezzo meccanico, il cosiddetto ragno, per completare l’opera di smaltimento”.

Aggiunge Galletti: “nonostante il successo della suddetta iniziativa, ricordiamo a tutti che c’è sempre molto da fare per la cura del nostro paese, a partire dalla pulizia dell’alveo del fiume Raiale, su cui interveniamo almeno due volte l’anno, in occasione di Pasqua e del Ferragosto, dalla manutenzione del sentiero della Madonna d’Appari, per arrivare alla pulizia, quasi quotidiana, della Villa civica, e alla cura dell’area di sosta in località Puntignone e dell’area verde in prossimità della fonte del rione di S. Antonio”.

Infine, l’ammonimento: “certo delle capacità della nostra comunità e convinto che abbiamo potenzialità da vendere e che fanno invidia a tutti, ringrazio nuovamente tutti i partecipanti, e non vado oltre, altrimenti qualcuno penserà che approfittiamo dei ringraziamenti per fare campagna elettorale, ma ricordo a tutti che la mia campagna elettorale è iniziata 20 anni fa ed è sotto gli occhi di tutti”.


Print Friendly and PDF

TAGS