Aree Interne: avviata firma Accordo di Programma dell’Area Interna “Gran Sasso-Valle Subequana”

di Redazione | 30 Giugno 2021, @05:06 | POLITICA
Luigi Fasciani
Print Friendly and PDF

MOLINA ATERNO – Riceviamo e pubblichiamo dal Coordinatore dei Sindaci dell’Area Interna “Gran Sasso-Valle Subequana”, il sindaco di Molina Aterno, Luigi Fasciani

Dopo una lunga e laboriosa fase di progettazione partecipata, che ha coinvolto numerosi attori del territorio, coordinata da Luigi Fasciani, sindaco di Molina Aterno, il progetto dell’Area Interna “Gran Sasso-Valle Subequana” è finalmente arrivato alla fase operativa. Ieri dopo la validazione della documentazione da parte dell’Agenzia per la Coesione Territoriale – Presidenza del Consiglio dei Ministri – è stato avviato l’iter di sottoscrizione dell’Accordo di Programma Quadro (APQ) tra gli 8 soggetti firmatari: 1. la Regione Abruzzo 2. il Soggetto Capofila, il Sindaco del comune di Molina Aterno, Luigi Fasciani; 3. e 4. Due Direzioni Generali del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile; 5. il Ministero dell’Istruzione; 6. l’Agenzia Nazionale per le politiche attive del Lavoro; 7. il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali; 8. il Ministero della Salute.

La Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI) ha come obiettivo la promozione dello sviluppo sociale ed economico e l’incremento dei servizi essenziali di cittadinanza – salute, istruzione, mobilità – nelle aree interne di tutto il territorio nazionale. La strategia dell’area interna “Gran Sasso-Subequana” prevede la realizzazione di 24 progetti, per un ammontare complessivo di € 5.510.000,00. Verranno realizzati 8 progetti relativi al settore Istruzione (€ 1.050.000,00); 4 progetti relativi all’ambito Sanità-Sociale (€ 1.240.000,00), 3 progetti inerenti la Mobilità Sostenibile (€ 1.100.000,00), 2 progetti, in collaborazione con il Gal “Gran Sasso-Velino”, per il settore Agricoltura (€600.000,00); 3 progetti finalizzati allo sviluppo d’impresa ed alla formazione (€ 1.150.000,00), 1 progetto per rafforzare i servizi associati (€ 185.000,00). I 7 progetti relativi al Turismo (€ 2.000.000,00), a valere sul FSC Regionale, verranno finanziati nei prossimi mesi.
La Regione Abruzzo ha garantito che a breve reperirà le relative risorse. Pertanto, il progetto aree interne movimenterà complessivamente € 7.560.000,00.

In particolare verranno attivati interventi finalizzati a dotare le scuole dell’area di aule polifunzionali, laboratori professionalizzanti collegati alle vocazioni territoriali, nuove e moderne infrastrutture tecnologiche. Grazie al progetto i presidi sanitari dell’area verranno dotati di nuove attrezzature, cospicue risorse saranno assegnate alla telemedicina, all’attivatzione del servizio 118 per 24 ore nell’area Subequana, all’integrazione tra sanità e sociale. Verranno attivate nuove forme di mobilità, promuovendo il trasporto a chiamata, servizi di bike sharing presso comuni e presso le stazioni, e implementando un sistema di gestione informatizzato del sistema della mobilità tramite centrale unica prenotazione con numero dedicato e applicazione per smartphone.

Saranno acquistati mezzi di trasporto per facilitare lo spostamento dell’utenza “fragile, soprattutto anziani e per gli studenti.

Sotto il profilo dello sviluppo locale, in raccordo con il Gal “Gran Sasso-Velino”, saranno realizzati interventi per supportare la multifunzionalità delle aziende agricole e per valorizzare il patrimonio forestale. Ulteriori interventi riguarderanno la Protezione Civile ed il Catasto. Le cospicue risorse del FSE verranno utilizzate per favorire lo sviluppo d’impresa, l’innalzamento professionale e per rafforzare le competenze dei dipendenti pubblici, in particolar modo nella progettazione comunitaria. I suddetti interventi, strettamente integrati, sono finalizzati a favorire il ripopolamento dei tanti borghi dell’area agendo sui servizi essenziali e a creare nuove opportunità di lavoro, soprattutto per i giovani. Il sindaco di Molina Aterno, particolarmente soddisfatto del lavoro svolto, ha dichiarato: «mi sembra doveroso ringraziare tutti coloro che si sono impegnati per portare a buon fine il nostro progetto. In primis i 24 sindaci dell’area (Acciano, Calascio, Capestrano, Caporciano, Carapelle Calvisio, Castel del Monte, Castel di Ieri, Castelvecchio Calvisio, Castelvecchio Subequo, Collepietro, Fagnano Alto, Fontecchio, Gagliano Aterno, Goriano Sicoli, Molina Aterno, Navelli, Ofena, Prata d’Ansidonia, San Benedetto in Perillis, San Pio delle Camere, Santo Stefano di Sessanio, Secinaro, Tione degli Abruzzi, Villa Santa Lucia degli Abruzzi), l’Assessore Liris, che fin dai primi giorni del suo insediamento ci ha costantemente supportato insieme alla Dr.ssa Grimaldi ed alla Dr.ssa Ibello; i Dirigenti scolastici dell’Area Interna, la Prof.ssa De Cecchis, la prof.ssa Fantauzzi, il Prof. Lattanzi, la Dr.ssa Scipioni del CPIA L’Aquila, la ALS1 “Avezzano-Sulmona-L’Aquila, nella persona del Dr. Falchi; i Commissari dei Parchi». Il sindaco Fasciani ha concluso auspicando che «la sottoscrizione dell’APQ si chiuda in tempo brevi, cosi da avviare la fase operativa del progetto a settembre 2021. Il progetto Aree Interna è un’importante opportunità per il nostro territorio e sono convinto che sarà foriero di ulteriori finanziamenti».


Print Friendly and PDF

TAGS