Aragno, restaurata la storica targa dell’acquisto delle terre dal marchese Cappelli

di Alessio Ludovici | 21 Novembre 2021 @ 06:00 | EVENTI
fontana aragno
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Verrà scoperta oggi, domenica 21 novembre alle 11.30, la storica targa, restaurata, posta a ricordo di un fatto storicamente rilevante delle vicende della frazione aquilana di Aragno.

Nei primi del ‘900, infatti, il settembre 1904, 120 famiglie di Aragno, con il contributo delle rimesse dei parenti dall’estero, acquistano tutta la montagna della Genca. Luogo storico delle vicende cittadini, i cui abitanti, furono anche tra i castelli fondatori della città, come ricorda la via della Genca intramoenia. Centoventi famiglie di contadini che chiudono l’acquisto dal celeberrimo marchese Raffaele Cappelli, antica famiglia di latifondisti e personaggio tra i più importanti della politica italiana a cavallo tra ‘800 e ‘900. Nato a San Demetrio fu nominato marchese a fine ‘800, fu più volte deputato del Regno, ambasciatore a Berlino e, per un brevissimo periodo, anche a Ministro degli Affari esteri. E’ più noto però per le vicende, non casuali, del grano Senatore Cappelli, la varietà di frumento dominante per decenni e frutto degli studi genetici di Nazareno Strampelli al quale il Cappelli concesse qualche ettaro di terreno in Puglia per i suoi studi.


Print Friendly and PDF

TAGS