Apre a L’Aquila il nuovo Europe Direct Abruzzo

di Redazione | 06 Maggio 2022 @ 18:34 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – L’Associazione Abruzzo in Europa ha inaugurato stamattina la sede del nuovo Europe Direct Abruzzo nei locali del Gran Sasso Science Institute, in viale Crispi. Il nuovo Europe Direct, finalmente approdato anche nel capoluogo di Regione, è stato presentato in conferenza stampa presso la Sala Conferenze del GSSI ospiti del Magnifico Rettore Eugenio Coccia, alla presenza degli Onorevoli Laura Ferrara e Giuseppe Ferrandino, del vice Sindaco dell’Aquila, Raffaele Daniele e Filippo Lucci, Presidente del Consorzio Punto Europa. 

Lo Europe Direct Abruzzo dell’Aquila è stato presentato dal presidente dell’AICCRE Giuseppe Di Pangrazio. “In una città che finalmente vive la sua rinascita, l’apertura di una struttura di mediazione tra il cittadino e l’Unione Europea per rafforzare e sfruttare al meglio le opportunità che l’Europa offre è fondamentale” ha dichiarato “soprattutto nell’ottica di garantire la massima e più attenta partecipazione nei confronti dei territori che hanno minor rappresentanza”. 

L’intervento dell’europarlamentare Giuseppe Ferrandino ha sottolineato la necessità di colmare questa distanza perché “un’Istituzione è forte quando i cittadini credono in quella Istituzione a tutti i livelli ed è per tale motivo che punti come questo Europe Direct vanno aperti capillarmente sul territorio. Solo così possiamo contrastare i sentimenti antieuropeisti e l’euroscetticismo e sfruttare al meglio le opportunità che l’Europa offre e che spesso non vengono sfruttate, proprio perché ne manca la conoscenza”. Ferrandino ha rimarcato la necessità di colmare la carenza numerica e di competenze specifiche destinate ad aiutare gli amministratori locali perché si trovino nella condizione di sfruttare al meglio le risorse e mantenerle sul territorio. “Il futuro dell’Europa si può disegnare solo con la grande partecipazione della cittadinanza, garantita da occasioni come quella di oggi e strutture come lo Europe Direct, perché è dalla base che sono sempre venute le cose migliori” ha chiosato. 

Sostanzialmente uguale il parere espresso dal Presidente del COPE, Filippo Lucci: “lo Europe Direct Abruzzo è fondamentale per creare le basi per un’Europa il più aperta possibile. A ridosso della nuova programmazione economica e finanziaria europea è necessario sfruttare tutte le opportunità che l’UE offre, per creare le basi di un’Europa il più aperta e inclusiva possibile; questo è ciò che il nuovo Europe Direct Abruzzo L’Aquila si propone e deve fare, soprattutto ora che abbiamo a disposizione risorse, eccellenze e professionalità necessarie”

La conferenza stampa è proseguita con i saluti del vice Sindaco dell’Aquila, Raffaele Daniele che, sottolineando l’importanza di un anello di congiunzione tra Europa e cittadini quale lo Europe Direct, ha affermato quanto “la Pubblica Amministrazione da sola non può far fronte a tutte le esigenze della società e per questo è fondamentale la sinergia e il traino di imprese e privati per colmare le lacune del pubblico”, ribadendo l’importanza del nuovo punto di ascolto e consulenza e auspicando “indiscutibili vantaggi per tutta la società abruzzese”.

Nel suo intervento il Consigliere Regionale Amerigo Di Benedetto ha sostenuto che “in fasi delicate come questa, le occasioni di conoscenza e di apertura informativa sull’uso dei fondi EU sono un elemento di distinzione della classe dirigente. L’Europa deve essere un’etichetta da difendere con la maggiore partecipazione possibile, per favorire l’imprenditoria locale, aumentare le proposte sull’utilizzo dei fondi europei non relegandole a mere dichiarazioni di intenti”.  

Della stessa opinione anche il Consigliere Comunale di Avezzano Concetta Balsorio che ha ribadito la necessità di “cogliere le occasioni offerte dall’Associazione Abruzzo in Europa e dallo Europe Direct Abruzzo per aiutare soprattutto le zone dell’entroterra”.

Il nuovo Europe Direct L’Aquila ha aperto nella prestigiosa sede del Gran Sasso Science Institute, uno dei centri d’eccellenza d’Abruzzo e d’Italia, grazie alla disponibilità e alla proficua collaborazione del Magnifico Rettore Eugenio Coccia. “Data la nostra vocazione internazionale– ha dichiarato- la mia è una soddisfazione accresciuta da questa inaugurazione. Lo Europe Direct Abruzzo L’Aquila è una finestra aperta per chiunque voglia informarsi sulle occasioni offerte dall’Unione europea, anche per il GSSI”

La necessità di conoscenza e informazione sul funzionamento e sulle attività delle Istituzioni europee, quanto sul ruolo e le funzioni dei rappresentanti dei cittadini al Parlamento europeo, maggiore trasparenza e coinvolgimento sono stati considerati dall’eurodeputato Laura Ferrara “i soli strumenti per rinsaldare il legame tra cittadini, Enti e Istituzioni locali e le Istituzioni europee”

L’importanza della massima partecipazione dei cittadini, visto il carattere democratico delle Istituzioni europee, è stata sottolineata anche dal Pro Rettore dell’Università degli Studi dell’Aquila, Prof. Lelio Iapadre, che ha ribadito la necessità di “un grande lavoro di comunicazione per allontanare lo scetticismo dei cittadini e per affrontare la grandezza delle sfide che ci aspettano: cambiamento climatico, pandemie o guerre, tutte sfide troppo grandi per essere affrontate al solo livello nazionale”

Prima dei saluti finali affidati al consulente di Abruzzo in Europa, Fabio Petricca, ha preso la parola il 

Direttore dell’Ufficio per il coordinamento delle Politiche dell’UE del Dipartimento per le Politiche europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Francesco Tufarelli. Con un richiamo al saggio di Luigi Einaudi Il mito dello Stato sovrano, Tufarelli ha espresso la necessità di allontanarsi da tale mito perché “solo così possiamo costruire un futuro migliore per l’Europa, perché la costituzione di una vera identità europea deriva dalla mescolanza di identità diverse e può nascere solo da valori comuni e condivisi”

Al termine della conferenza stampa di presentazione del nuovo Europe Direct Abruzzo L’Aquila è seguito l’incontro “Il futuro è tuo – Introduzione alla Conferenza sul futuro dell’Europa” mirato a stimolare la cittadinanza e i giovani a partecipare all’iniziativa comune di Parlamento europeo, Consiglio e Commissione, per ascoltare la voce degli europei e permettergli di esprimersi sul futuro dell’Europa attraverso una serie di dibattiti e discussioni con i cittadini. 


Print Friendly and PDF

TAGS