CRAM, L’Aquila, interventi a favore degli abruzzesi nel mondo: ecco i beneficiari

di Cristina D'Armi | 12 Settembre 2020 @ 06:30 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Il direttore del dipartimento Lavoro-Sociale ufficio Emigrazione ha  approvato il riparto dei fondi  predisposto dall’Ufficio Emigrazione (secondo i criteri di assegnazione delle risorse indicati nell’art. 6 commi 3 e 4 del Disciplinare approvato con la D.G.R. 16/18 riguardante le relazioni fra la Regione Abruzzo e le Comunità di Abruzzesi nel Mondo – C.R.A.M.) per la realizzazione di progetti che vedono protagonisti Confederazioni, Federazioni e Associazioni iscritte all’Albo regionale.

Con la stessa Determinazione è stata prenotata la somma complessiva di € 70.000,00, ritenuta congrua a sostenere la compartecipazione regionale ai progetti. Il Direttivo del C.R.A.M., nella seduta del 6 maggio u.s., ha autorizzato la struttura ad integrare il budget di € 70.000,00, già individuato nell’atto che ha promosso l’Avviso pubblico, con ulteriori economie pari alla somma di € 9.847,50, con un incremento delle risorse disponibili pari a € 79.847,50, con la conseguente decisione che all’Asse I sia assegnata la somma di € 68.847,50, mentre all’Asse II quella residuale, di € 11.000,00. Per l’erogazione dei contributi alle associazioni beneficiarie è necessario predisporre un atto di adesione formale, secondo quanto indicato dall’art. 6 comma 5 del Disciplinare, che l’associazione beneficiaria è tenuta a sottoscrivere. 

La commissione ha esaminato 17 istanze relative all’asse I, 3 domande relative all’asse I. Da questo primo esame, relativamente all’asse I, la commissione ha dichiarato ammissibili 15 progetti su 17, in quanto le attività di cui alle proprio di progetto dell’associazione civile abruzzese del  Estado de Aragua (Venezuela) e della Federacion de Asociaciones Civiles Abruzzeses de Venezuela, non rientrano nelle attività messe a sostegno dall’avviso pubblico, ossia quelle relative all’asse I presente nel Disciplinare approvato con DGF 16/2018. Relativamente all’asse II, tutte e 3 le domande sono state dichiarate ammissibili. Il punteggio per la redazione della graduatoria,  è stato attribuito secondo quanto previsto dall’art. 5 comma 1 del Disciplinare.

atto adesione


Print Friendly and PDF

TAGS