Approvato dal CdM Decreto Disabilità, Tursini e Santangelo: “Assessorato pronto ad attivarsi”

di Redazione | 16 Aprile 2024 @ 15:50 | ATTUALITA'
decreto disabilità
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – In merito all’approvazione, da parte del Consiglio dei Ministri, del decreto attuativo della legge delega in materia di disabilità, interviene l’assessore alle Politiche Sociali del Comune dell’Aquila Manuela Tursini:

“Il decreto è molto importante perché si pone come obiettivo il superamento della frammentazione di prestazioni e servizi, mettendo a disposizione delle persone con disabilità un progetto personalizzato a seconda delle esigenze e delle scelte di ognuno. Il decreto infatti – spiega l’assessore – introduce il ‘Progetto di vita’ che intende accompagnare la persona disabile fin dai primi anni nel percorso all’interno della scuola e prosegue con la formazione e l’inclusione lavorativa fino a garantire un aiuto nella ricerca della casa. La piena attuazione del decreto dovrebbe avvenire entro il 2026, l’assessorato sarà pronto ad attivarsi per recepire quanto riportato nel decreto” – conclude.

Disabilità: Santangelo, daremo seguito a decreto attuativo votato da CdM

L’AQUILA – “È nostra intenzione recepire prontamente le novità inserite nel decreto attuativo della legge delega in materia di disabilità che, secondo le previsioni, dovrebbe avere piena attuazione entro il 2026”. Lo afferma l’assessore regionale alle Politiche sociali, Roberto Santangelo, commentando la decisione del Consiglio dei ministri di approvare il decreto attuativo della legge delega in materia di disabilità.

“Il cosiddetto ‘Progetto Vita’ – prosegue Santangelo – si configura come un passo in avanti per garantire una presa in carico completa della persona con disabilità dal punto di vista sanitario, sociosanitario e sociale nell’ottica di superare le frammentazioni di prestazioni e servizi.

Non possiamo – conclude l’assessore alle Politiche sociali – che apprezzare la sensibilità dimostrata dal Consiglio dei ministri nell’approvare il decreto sul ‘Progetto di vita’ che, oltre a contenere la riforma delle procedure di accertamento dell’invalidità civile, richiama la Convezione Onu sui diritti delle persone con disabilità”


Print Friendly and PDF

TAGS