Appalti, l’anticorruzione bacchetta il Comune: troppe procedure semplificate. Le opposizioni: “Si faccia chiarezza”

di Alessio Ludovici | 25 Novembre 2023 @ 06:00 | POLITICA
vertenze
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Conferenza stampa delle opposizioni ieri che hanno portato sul tavolo un fascicolo dell’Anac sugli appalti del Comune dell’Aquila. La nota dell’autorità anticorruzione si è soffermata in particolare sull’eccessivo ricorso ad affidamenti diretti e a procedure negoziate sottosoglia nei lavori pubblici del triennio 2020-2022. Solo sette, nel triennio, le procedure di evidenza pubblica.

L’eccessivo ricorso a procedure semplificate, scrive Anac, è il sintomo di una mancanza di programmazione dell’ente. Gli affidamenti presi in esame riguardano un po’ tutto il campionario di attività del Comune, dall’edilizia scolastica alle manutenzioni, dai rifacimenti di piazze o vie alla manutenzione delle aree verdi. L’Anac, la denuncia dei consiglieri Paolo Romano, Lorenzo Rotellini, Stefania Pezzopane, Stefano Palumbo e Gianni Padovani, ha inoltre stigmatizzato il ricorso, per rimanere sotto le soglie per accedere alle procedure semplificate, ad escamotage amministrativi come lo spacchettamento di alcuni opere (ad esempio le demolizioni e le ricostruzioni). Sempre Anac rileva uno scarso ricorso alle rotazioni negli affidamenti. Il Comune, che ha ricevuto la nota nel novembre 2022, avrebbe mesi dopo disposto a tutti i dirigenti di correre ai ripari, anche per evitare eventuali provvedimenti sanzionatori.

Ma per l’opposizione non è sufficiente. “Vogliamo fare chiarezza” il leit motivi dei gruppi di minoranza che hanno annunciato di voler portare la vicenda in commissione di Garanzia e controllo dove, eventualmente, si potrebbe anche chiedere di interessare le procure per ulteriori accertamenti.

Già la Corte dei Conti, hanno ricordato in conferenza stampa ieri, ha del resto attenzionato, con una delibera dello scorso gennaio, ben 86 determina d’acquisto e noleggi di beni, servizi e forniture relative al 2021 rilevando, in particolare, uno scarso ricorso al principio di rotazione degli affidamenti.


Print Friendly and PDF

TAGS