Antincendio boschivo, Pietrucci: “La Regione ha tagliato i fondi”

di Redazione | 01 Agosto 2021 @ 08:38 | POLITICA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “E’ di un mese fa la denuncia delle organizzazioni sindacali dei Vigili del Fuoco che hanno lanciato l’allarme sulla assurda, incomprensibile, vergognosa decisione della Regione Abruzzo (a cui per legge spetta la tutela e la valorizzazione del patrimonio boschivo) di tagliare un quarto delle risorse economiche destinate a far fronte alla lotta attiva agli incendi boschivi.” Così Pierpaolo Pietrucci, consigliere regionale del Pd.

“E’ stata ricordata l’estate di fuoco dello scorso anno, drammatica e dolorosa, con incendi terribili che hanno devastato l’Abruzzo. L’Aquila subì per giorni e giorni la distruzione del bosco di Monte Pettino che mise a repentaglio decine di abitazioni. La minaccia delle fiamme generò anche una spontanea mobilitazione di giovani volontari e cittadini che dettero il loro generoso contributo insieme a tutte le forze istituzionali e alla Protezione Civile.

Gli effetti di quell’incendio sono ancora una cicatrice aperta. E rischia – come purtroppo sempre avviene in questi casi – di causare altri gravi problemi perché il terreno, devastato dalle fiamme, senza più bosco né vegetazione, si indebolisce e può subire frane, smottamenti, alluvioni. 

Per quale motivo si è fatta una scelta così scellerata?

Dove sono state destinate le risorse tagliate ai Vigili del Fuoco?

Perché sono stati sottratti 180.000 € a una priorità assoluta come l’antincendio, invece di prevedere un pur minimo aumento a testimoniare un briciolo di attenzione in più, grazie alla memoria e alla consapevolezza delle esperienze precedenti? Questo fatto gravissimo, fuori da ogni logica, rischia di portare conseguenze disastrose all’immenso patrimonio boschivo della regione verde d’Europa. 

Raccolgo e rilancio la denuncia appello dei sindacati Conapo, Cisl, Cgil e Confsal affinché la Regione ripristini immediatamente le risorse per la campagna antincendio boschivo. E confido nella moral sauasion del Prefetto dell’Aquila per stimolare, a nome delle istituzioni, questo indispensabile ripensamento.

La cosa peggiore in politica – e mi riferisco agli assessori aquilani Liris e Imprudente – è l’ipocrisia.

Lo scorso anno esprimevano pubblicamente rabbia ed emozione sullo sfondo del bosco della Crocetta in fiamme, e oggi ad un anno di distanza senza pietà tagliano di un quarto i fondi per l’antincendio! Se non vogliono essere complici di questa vergogna, facciano subito ripristinare i fondi.”


Print Friendly and PDF

TAGS