Anche a Scoppito arrostata in campagna, nei guai 8 stranieri

di Redazione | 07 Aprile 2020, @07:04 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

SCOPPITO – Le restrizioni imposte per l’emergenza Coronavirus restano vigenti e le raccomandazioni a non uscire di casa anche, ma la Pasqua si avvicina e le temperature miti inducono in tentazione, così 8 persone oggi hanno pensato bene di organizzare un’arrostata in campagna ma sono state sorprese dai carabinieri.

Una volta identificati, tutti i presenti, di nazionalità straniera e di diverse famiglie, sono stati sanzionati ai sensi dell’art.4, comma 1, del decreto 19 del 25 marzo scorso, nonché invitati immediatamente a far rientro presso la proprie abitazioni.

Da quanto appreso, si sarebbero giustificati affermando di essere a poca distanza dalle abitazioni e di aver mantenuto tra di loro le distanze di sicurezza.

Una scena simile si era presentata davanti agli occhi dei militari della stazione di Rocca di Mezzo ieri, quando cinque giovani sono stati sorpresi a preparare carne alla brace.

I controlli da parte dei carabinieri continuano ininterrotti nell’intera provincia. Ieri stati ancora più efficaci grazie all’impiego di un elicottero del 5° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Rieti, che dall’alto ha sorvegliato il territorio.


Print Friendly and PDF

TAGS