Ance, Frattale: “Favorito io? Parlano sei anni di esperienza”

Dopo veleni e tira e molla, a dicembre si elegge il nuovo presidente

di Matilde Albani | 04 Novembre 2021 @ 06:00 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – L’Ance, da mesi in balia di veleni interni, il 18 dicembre, dopo tre mesi di tira e molla elettorali, dovrà eleggere tassativamente il nuovo presidente. Dimessosi dalla commissione giudicatrice, l’aquilano Gianni Frattale, titolare della Edilfrair, già presidente dei costruttori per sei anni, cerca un mandato ter. Per l’ambita poltrona, lasciata libera da Eliseo Iannini e Marino Serpetti, a meno di ulteriori sorprese, c’è anche un’altra aquilana Serena Pacione, titolare della ‘Servizi integrati e il sulmontino Giovanni Cirillo, presidente dell’Ese Cpt. L’intervista.


Print Friendly and PDF

TAGS