Americo Di Benedetto, inizio di campagna elettorale con il “passo” giusto

di Alessio Ludovici | 27 Aprile 2022 @ 06:00 | POLITICA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Americo Di Benedetto ha presentato ieri la sua campagna elettorale per le amministrative 2022. Un oggettivo successo di pubblico, auditorium di Renzo Piano stracolmo e tanta gente ad ascoltare fuori, con Di Benedetto, ben organizzato, pronto ad alternarsi tra il dentro e il fuori. Bagno di folla finale all’esterno.

Due ore di iniziativa circa in cui sono stati illustrate la coalizione, il programma, le liste e l’organizzazione elettorale.  Tre le liste a sostegno. Oltre a quella del Passo Possibile, c’è la lista L’Aquila e Frazioni con esponenti di tutto il territorio della città, una lista espressione sempre del movimento guidato da Di Benedetto, e la Lista L’Aquila Viva e forte che mette insieme esperienze civiche e politiche diverse e contiene anche i simboli di Azione, il partito di Calenda, e +Europa di Emma Bonino. Sei i macrotemi toccati da Di Benedetto durante la presentazione del programma. L’Aquila e il territorio innanzitutto, dall’attenzione a centro storico, quartieri, periferie e frazioni, alla gestione del progetto C.a.s.e. alla democrazia partecipata. L’Aquila città inclusiva e dell’accoglienza per ridurre disuguaglianze e fragilità. L’Aquila città educativa, con al centro soprattutto scuole, sport, cultura e università. Via a seguire con L’Aquila città del progresso, L’Aquila città del welfare e L’Aquila città verde ed ecosostenibile, un tema quest’ultimo che era ancora rimasto in sordina in questa campagna elettorale cittadina. Il sogno, spiega il consigliere, “è una città della qualità della vita”. Tra le proposte quella di un assessorato per le frazioni e quella di usare il progetto C.a.s.e come attrattore di medie e grandi imprese che potrebbero venire in città con il Comune che mette a disposizione gli alloggi.

A sostenere Di Benedetto in platea tanti volti noti della città, a cominciare dai maggiorenti e consiglieri comunali del Passo Possibile, esponenti del mondo politico, da Enzo Lombardi a Marco Fanfani – fuori fa capolino per un saluto anche qualche esponente del Pd – e soprattutto tanti cittadini del centrosinistra che hanno evidentemente accolto con entusiasmo il tentativo bis di Di Benedetto dopo la discussa sconfitta di cinque anni fa. 

Dopo l’apertura della campagna elettorale di Biondi, venerdì scorso al Ridotto del Teatro, la campagna elettorale finalmente si accende ed entra nel vivo. “Ho di nuovo occhi che guardano dentro di me, – la chiusura del candidato in parte citando un brano dei Coldplay che accompagnerà tutta la campagna – e c’è una luce che vedono ancora questi occhi. Io sono qui perché mi piacerebbe che grazie a voi quella luce tornasse ad illuminare la città”

 


Print Friendly and PDF

TAGS