Ambiente: cambiamenti climatici, sindaco e assessore replicano a capogruppo Pd

“Il Comune dell’Aquila ha già aderito al progetto Ue per neutralità climatica”

di Redazione | 21 Gennaio 2022 @ 16:19 | AMBIENTE
centrodestra frazioni biondi
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Tranquillizziamo il consigliere Palumbo e l’intera comunità: l’impegno dell’amministrazione per la tutela dell’ambiente è costante e va avanti da tempo. Già dal mese di dicembre il nostro Comune è iscritto alla piattaforma promossa dalla Commissione Ue per aderire alla rete delle cento città europee che si impegnano a raggiungere la neutralità climatica entro il 2030. Avrebbe potuto chiedere se ci fossimo interessati del progetto, e avrebbe ricevuto una risposta affermativa, prima di lanciare proposte su qualcosa che è già in atto”.

A dichiararlo sono il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, e l’assessore all’Ambiente, Fabrizio Taranta, in risposta al capogruppo del Pd in Consiglio comunale che aveva invocato la candidatura del capoluogo d’Abruzzo alla missione europea ”100 climate-neutral cities by 2030″, per sostenere le comunità nella loro trasformazione sistemica verso la neutralità climatica, facendone dei centri di sperimentazione e innovazione e dei modelli per tutte altri centri del vecchio continente.

“Una omissione che fa il paio con un’altra distrazione. Solo qualche giorno fa è stata notizia del finanziamento con 639mila euro, da parte del Ministero della Transizione Ecologica, della proposta redatta dal settore Ambiente nell’ambito del programma sperimentale di interventi per l’adattamento ai cambiamenti climatici in ambito urbano, che consentirà, tra le altre cose, di mettere a punto un piano da per la mitigazione e l’adattamento del nostro territorio alle mutazioni climatiche necessario a delineare le strategie utili a raggiungere la cosiddetta neutralità climatica. – ricordano sindaco e assessore – Si tratta di un’ulteriore testimonianza del lavoro svolto per la salvaguardia di un bene prezioso e inestimabile come il nostro ecosistema, che già in passato ha ottenuto riconoscimenti importanti. Nel 2018 L’Aquila è stata selezionata tra altre 56 realtà italiane nell’ambito dell’iniziativa per promuovere il gemellaggio del “patto dei Sindaci per il clima e l’energia” per uno scambio di trasferimento reciproco di buone pratiche con la municipalità portoghese di Figueira da Foz. Un bagaglio di conoscenze che nel 2019 sono state illustrate a Madrid, nel corso della Conferenza delle Parti della Convenzione delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (COP25)”.

“Oltre a invitarlo a essere più attento e informato ricordiamo al consigliere Palumbo che tutte le idee sono ben accette, purché queste anticipino nel tempo gli avvenimenti e non quando questi sono definiti e con un processo amministrativo ben definito” concludono Biondi e Taranta.


Print Friendly and PDF