Amatrice e Accumuli, il distanziamento non ferma il ricordo del sisma

di Redazione | 17 Agosto 2020 @ 11:10 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

Si terra anche quest’anno, seppur nel rispetto delle norme anticovid, la fiaccolata che la notte tra il 23 e il 24 agosto ricorda le vittime del terremoto di Amatrice del 2016. Confermate anche le iniziative ad Accumuli. 
La scossa, delle 3,36 di notte, fece 300 vittime nel territorio. Fu la prima di una lunga sequenza di scosse che colpirono l’appennino centrale tra il 2016 ed il 2017.  Le prime due repliche, 5.4 e 5.9 della scala Richter, colpirono il confine umbro-marchigiano in ottobre, e il 30 ottobre una grande scossa di magnitudo 6,5 richter ebbe come epicentro i comuni di Norcia e Preci. A gennaio infine la sequenza si spostò a sud, con quattro forti scosse tra il 5 e il 5,5 richter, che colpirono i comuni aquilani di Montereale, Capitigano e Cagnano Amiterno. 


Print Friendly and PDF

TAGS