Altri 18,5 milioni per la ricostruzione delle case popolari, ci sono anche quelle di via XX Settembre

di Redazione | 16 Maggio 2020 @ 07:54 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Ci sono anche 18,5 milioni di euro per proseguire il recupero post-terremoto del 2009 delle case popolari dell’Ater, tra i 92 approvati durante la riunione del Cipe che si è svolta giovedì mattina in videoconferenza e tra gli interventi, annuncia il presidente dell’Ater Isidoro Isidori, c’è anche quello che riguarda il grande complesso di via XX Settembre, dietro all’ex sede dell’Anas, che da 11 anni rappresenta un poco invidiabile biglietto da visita sulla principale arteria di ingresso alla città.

“Si tratta di fondi che fanno riferimento alla seconda di tre annualità di programmazione, che ultimano gli interventi di ristrutturazione degli immobili”, spiega Isidori, “ho ricevuto la chiamata di Fabrizio Curcio, responsabile della Struttura tecnica di missione della Presidenza del Consiglio, che ha voluto ringraziare l’Ater per l’ottimo lavoro svolto”.

“Mancavano una serie di documenti e di integrazioni per cui abbiamo accelerato un po’ i tempi e siamo riusciti a fornire quello che veniva chiesto, Curcio ci ha messo del suo per farci ottenere il finanziamento”.

Le risorse arrivano con circa due anni di ritardo “non per responsabilità dell’Ater – chiarisce Isidori – ma per un problema di fondi che mancavano, adesso hanno autorizzato la seconda erogazione alla quale manca la terza di importo quasi analogo”.

Sono circa 1.800 gli alloggi di edilizia popolare di proprietà dell’Ater in provincia dell’Aquila e ben 70 i milioni di euro previsti nel programma triennale per la riparazione di quelli danneggiati, di cui fino ad oggi erano stati erogati solo quelli della prima annualità, il 2017.

Gli alloggi interessati dal finanziamento sbloccato l’altro ieri, oltre a quello di via XX Settembre, sono quelli di via Maestri del lavoro, via Scarfoglio e via Vastarini al quartiere Torrione, via Antica Arischia, via Sallustio, via San Sisto, via Sant’Emidio e via Corrado Pasqua a Paganica. (m.sig.)


Print Friendly and PDF

TAGS