Alta formazione, GSSI, al via il nuovo ciclo di dottorato con 42 studenti

L’istituto inaugura anche il corso Innovativo nell’area di Fisica. Il 29 novembre il Welcome Day con i saluti della Rettrice

di Redazione | 24 Novembre 2023 @ 11:09 | UTILI
gssi alta formazione
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Quarantadue nuovi studenti e studentesse, oltre a un nuovo corso di dottorato che si aggiunge ai quattro già attivi: inizia il nuovo anno accademico per il GSSI – Gran Sasso Science Institute. Il 39esimo ciclo dottorale (l’ottavo per il GSSI da quando è stato riconosciuto come Scuola Universitaria Superiore nel 2016) è composto per la maggioranza da studenti internazionali. Quindici i Paesi rappresentati, con laureati che arrivano dall’Asia, Medio Oriente, Africa, Centro America ed Europa. I nuovi allievi, che hanno raggiunto L’Aquila in queste settimane, si uniscono agli altri 131 ragazzi e ragazze attualmente in corso, per un totale di 172 dottorandi.

Quest’anno sono state assegnate dieci borse di studio per il corso di Astrofisica, sette per Matematica applicata, undici in Informatica e dieci in Scienze regionali e geografia economica. Inoltre, si è aggiunto il corso di dottorato in “Innovative Technologies for Space Missions and Radiation Detection”. Il nuovo Phd program, incardinato nell’area di Fisica, punta alla valorizzazione delle attività di ricerca tecnologica ed è sviluppato in collaborazione con enti del mondo produttivo. Le quattro borse di studio sono infatti cofinanziate da Thales Alenia Space, Sophia High Tech e Telespazio. Inoltre, 17 borse sono state finanziate dai fondi del PNNR, di cui una cofinanziata dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale e una da Sanofi, oltre ad una inserita in un progetto specifico e cofinanziata dall’INAF – Osservatorio Astronomico d’Abruzzo.

I nuovi studenti saranno ufficialmente accolti mercoledì 29 novembre alle ore 17, nell’Auditorium del GSSI, con un discorso di benvenuto della Rettrice Paola Inverardi, dai cinque coordinatori dei corsi di dottorato e dai direttori d’area.


Print Friendly and PDF

TAGS