Allarme in Gb per la nuova variante Covid: “è fuori controllo”. Italia sospende voli

Oms: “Nuova variante del virus trovata anche in Olanda"

di Redazione | 20 Dicembre 2020 @ 13:16 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

Il ministro della Salute britannico, Hancock, ha detto che la nuova variante del Covid-19 in Gran Bretagna “è fuori controllo“. Non si sa se sia più letale e per ora è “solo una supposizione”, dice il ministro della Salute di Downing Street, che il vaccino funzioni, ma la variante è fino al 70% più facilmente trasmissibile di Sars-Cov-2

Lo ha dichiarato durante un’intervista a Sky News, lanciando un appello al rispetto delle nuove restrizioni e bollando come irresponsabili le migliaia di londinesi messisi in fila in strada e in treno in un maxi esodo per evitare il lockdown scattato oggi. “Il migliore regalo che potete fare a Natale è rimanere a casa e non diffondere il virus”.

Nel Regno Unito i casi di covid-19 sono aumentati di oltre il 50% in una settimana. Lo sottolinea l’Independent dando la notizia della cifra record di contagi del paese in 24 ore con quasi 36mila nuove infezioni registrate, il numero più alto in un giorno dall’inizio della pandemia. I decessi sono 326, stando alle cifre ufficiali. 

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha annunciato alla Bbc che la nuova variante di Covid-19 scoperta in Gb è stata individuata anche in Danimarca e Australia, oltre che in Olanda.

Intanto la Germania si appresta a fermare il traffico aereo dalla Gran Bretagna a seguito della variante del coronavirus scoperta in Inghilterra, riscontrata anche in Danimarca e Australia. L’allarme è scattato anche in Olanda, che sospende tutti i voli passeggeri per la Gran Bretagna. Stessa scelta per il Belgio – che ferma anche i treni e pattuglia le strade. 

La fonte principale di preoccupazione è il rischio che il nuovo ceppo sia resistente ai vaccini fin qui sviluppati. Nella variante britannica, al momento, sono state osservate tre mutazioni. Una rischia di facilitare l’ingresso del virus nelle nostre cellule. Un’altra di ostacolare il lavoro delle nostre difese. Un’altra ancora di avere effetti biologici che però non sono ancora precisati. 

«È normale che un virus muti – spiega a Repubblica Andrea Cossarizza, immunologo dell’Università di Modena e Reggio Emilia -, l’importante è che non lo faccia troppo spesso come l’Hiv e che, a variare, non siano le parti contro cui i vaccini inducono anticorpi». Ogni volta che il virus si trasmette da una persona a un’altra, si generano delle copie. Più infezioni ci sono, più aumenta il rischio che, durante la replicazione, qualcosa nel virus cambi. «Per quanto le mutazioni di questo Coronavirus sono relativamente rare, sono anche inevitabili».

+++Ultim’ora: Anche l’Italia sospende i voli con la Gran Bretagna.

gb covid


Print Friendly and PDF

TAGS