All’Aquila il Master della Pace

di Michela Santoro | 25 Agosto 2022 @ 06:00 | PERDONANZA
Master della Pace
Print Friendly and PDF

L’AQUILA. Una convenzione con l’Università dell’Aquila per istituire, in città, un Master della Pace. È quanto annunciato da Padre Quirino Salomone, padre spirituale del Movimento Celestiniano, nel corso della cerimonia inaugurale della 728° Perdonanza Celestiniana.

“C’è da imparare cosa promuove la pace e cosa la ostacola” dice Padre Quirino che aggiunge ” Il pensiero di Papa Francesco, di questa fraternità universale coincide con il pensiero di Celestino di un giubileo capace di liberare gli schiavi e aprire le porte ai carcerati.

Non si è mai trattato di una semplice indulgenza; Celestino pensava ad un popolo, ad un gruppo di credenti davanti alla Basilica di Collemaggio, come ad un appuntamento di riconciliazione.

Una riconciliazione giubilare capace di condonare il debito, mai riuscita né agli ebrei né ai cristiani, quanto è difficile. Celestino osò dire: se fate questo vi assolvo da ogni pena e da ogni colpa.

Anche etimologicamente, la Perdonanza ha questo sapore di una ordinanza di perdono. Non è un’esortazione a parlarne o un semplice augurio di pace.

Celestino voleva un popolo concorde e aveva accettato il papato perché una chiesa divisa nella inimicizia delle carriere e degli interessi, allora come oggi, aveva bisogno di una spinta di riconciliazione.

Celestino sapeva che non sarebbe stato obbedito e noi festeggiamo una riconciliazione che, oggi, ancora non è avvenuta.

Mi auguro – continua Padre Quirino – che si capisca a fondo il messaggio di Celestino. Teresa di Calcutta l’ha detto chiaro e tondo: la pace è frutto della giustizia ma la giustizia non esiste senza un gesto d’amore.

L’invito di Celestino è giubilare, deve essere chiaro; riguarda la fraternità universale quindi la pace che non è una pace da dire ma una pace da fare”.

L’intervista


Print Friendly and PDF

TAGS