Alla scoperta dei luoghi dello spirito e dell’arte con I Solisti Aquilani

di Redazione | 11 Agosto 2020, @06:08 | EVENTI
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Incrocia L’Aquila, mercoledì 12 agosto, il viaggio in compagnia dei Solisti Aquilani alla scoperta dei luoghi d’arte dell’Abruzzo aquilano. Appuntamento alle ore 18.00 in Piazza Angioina dove la facciata della Chiesa di S. Domenico ch’è ancora in corso di restauro e le contigue mura esterne del Convento, faranno da quinta scenografica alla esibizione dei Solisti Aquilani Quartetto: Azusa Onishi e Daniela Marinucci, violini; Luana De Rubeis, viola; Giulio Ferretti, violoncello.

La serata è un Omaggio a Wolfgang Amadeus Mozart e sarà possibile ascoltare il Divertimento n. 1 in re maggiore K 136, il Quartetto n. 1 in sol maggiore K 80 e Eine kleine Nachtmusik.

È previsto anche l’incontro con il critico d’arte Antonio Gasbarrini, il quale tratterà i profondi legami creativi intercorrenti tra pittura e architettura, richiamando in particolare l’attenzione sulla progressiva scomparsa dei dipinti nelle lunette sovrastanti i portali.

La rassegna si snoderà fino al 7 settembre in diversi comuni, tra le austere architetture e gli stupefacenti cicli di affreschi di Chiese e Conventi. Fondendo così nuovamente le tre discipline estetiche che sin dagli albori della musica sacra, consentivano tra l’altro, a masse di fedeli per lo più analfabete, di leggere visivamente, con la mediazione della pittura, i passi salienti biblici ed evangelici.

Tutti gli appuntamenti, ad ingresso gratuito, avranno luogo nel rispetto delle normative COVID. Si ricorda che negli spazi chiusi è obbligatorio l’uso della mascherina e sia all’interno che negli spazi esterni va rispettato il distanziamento.


Print Friendly and PDF

TAGS