Alice, a Roma per seguire il sogno della danza

di Matilde Albani | 17 Gennaio 2022 @ 06:20 | SPORT
Print Friendly and PDF

L’AQUILA –  La passione per la danza è nata a soli quattro anni, da allora non si è più fermata. Alice Padilla,  16 anni a febbraio , mamma aquilana e papà dominicano,  ha trasferito quello che considerava inizialmente uno “sport”, nel mantra di tutti i giorni. “La danza è stata un sentimento cresciuto pian piano, una voglia di ballare quotidiana viva. All’inizio studiavo soltanto hip hop poi ho iniziato a fare anche modern e classico” – racconta a Laquila Blog – . “Non mi sono mai fermata,  ho voluto fare nuove esperienze prima con Dance Accademy e poi all’Art Nouveau dove iniziato il mio vero  cambiamento e la danza è diventata  vita. Crescendo, però, ho capito che allo stesso tempo dovevo allenarmi per più ore  e tutti i giorni.  L’unico modo,  il trasferimento a Roma, dove oramai da mesi sto frequentando l’”Accademia Buccellato Rossi”. In pratica mi sono  ci siamo trasferite con mamma che è la mia più grande sostenitrice, mi alleno dalle  4 alle  6 ore al giorno tutti i giorni e a volte anche il fine settimana.  E’ stancante ,ma è quello che voglio fare. La danza mi aiuta ad esprimermi, quando mi esibisco mi sento  una ragazza forte e determinata, più di quello che riesco a mostrare. All’inizio frequentavo una scuola statale, ma con l’impegno che avevo, non riuscivo a far conciliare il tutto con lo studio, così abbiamo trovato una scuola privata. Spero di poter lavorare in questo mondo quando sarò più grande”. ” E’ una stakanovista, ci mette anima e cuore e sono strafelice per lei – dice mamma Monica – l’ho appoggiata fin dal primo giorno, e lo farò sempre,  di soddisfazioni e conferme ne sta prendendo tante. Anche se la sera è pezzi dopo la giornata di allenamento , tocca  sempre il cielo con un dito”.


Print Friendly and PDF

TAGS