Alberto Bagnai: “Crisi energetica emblema delle contraddizioni dell’UE”

di Redazione | 28 Febbraio 2024 @ 17:29 | POLITICA
Bagnai crisi Energetica
Print Friendly and PDF

“La crisi energetica evidenzia una serie di importanti contraddizioni interne al progetto europeo”. Lo ha affermato il deputato e responsabile economico della Lega, Alberto Bagnai, in occasione del Convegno “Verso una nuova Unione dell’Energia? L’UE fra sostenibilità ambientale, geopolitica e competitività”. L’iniziativa, che si è tenuta oggi nella Sala della Regina di Palazzo Montecitorio a Roma, è stata promossa dall’associazione a/simmetrie con il Patrocinio della Camera dei Deputati.

“Basti pensare”, ha detto Alberto Bagnai sulla crisi energetica, “all’evidente incoerenza tra la volontà di perseguire un’economia di mercato e l’imposizione di target quantitativi, tra cui tetti ai ricavi e obiettivi vincolanti nella riduzione dei consumi, sfiduciando, ancora una volta, il segnale di prezzo e il meccanismo decisionale decentrato, che è l’essenza dell’economia di mercato”. Secondo il responsabile economico della Lega “la volontà di orientare il mercato con target quantitativi determina distorsioni importanti”.


Print Friendly and PDF

TAGS