Al voto 17 comuni dell’aquilano. A Pratola Peligna sfida tra Di Nino e Fabrizi

di Alessio Ludovici | 13 Maggio 2022 @ 07:33 | VERSO LE ELEZIONI
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Sono 48 in tutto i comuni abruzzesi chiamati al voto il prossimo 12 giugno, 17 di questi comuni sono in provincia dell’Aquila. Oltre capoluogo di regione, al voto i cittadini di Balsorano, Barrea, Campo di Giove, Caporciano, Civitella Alfedena, Gioia dei Marsi, Lecce nei Marsi, Luco dei Marsi, Montereale, Morino, Pescasseroli, Prata d’Ansidonia, Pratola Peligna, Sant’Eusanio Forconese, Scoppito e Villavallelonga.

Tra gli appuntamenti più importanti, oltre al capoluogo, c’è Pratola Peligna. Due questa volta i candidati sindaci. L’uscente Antonella Di Nino per il centrodestra con la lista Pratola Bellissima, se la vedrà con Alfonso Fabrizi, imprenditore in campo per il centrosinistra con la lista Pratola Città Futura che vede insieme il mondo del Pd e e quello delle forze civiche vicine a Gerosolimo, tutti pronti a bissare l’inaspettata vittoria di Sulmona dello scorso autunno dove però tra Dem e Gerosolimo non venne trovato l’accordo. Già consigliere comunale in passato Fabrizi vanta un curioso record da imprenditore, aver installato i primi pannelli fotovoltaici in Abruzzo. Attento all’ambiente, “Pratola deve puntare all’autosufficienza energetica”, nel programma grande attenzione alle opere pubbliche, alla rigenerazione urbana e ai servizi comunali. 

Tutto confermato da tempo nel centrodestra, con l’avvocato Antonella Di Nino riconfermata come candidata sindaco: “Dopo cinque anni di mandato presentiamo un corposo elenco di cose fatte”.


Print Friendly and PDF

TAGS