Al via la 728° Perdonanza Celestiniana

di Redazione | 23 Agosto 2022 @ 06:00 | PERDONANZA
perdonanza
Print Friendly and PDF

L’AQUILA. Con l’arrivo a Collemaggio del Fuoco del Morrone, eccezionalmente accompagnato per quest’anno dal corteo storico della Bolla, nel tardo pomeriggio di oggi si darà ufficiale apertura alla 728° Perdonanza celestiniana.

Le novità

Il ‘matrimonio’ tra il Fuoco del Morrone e il Corteo storico della Bolla è una delle tante novità dell’evento celestiniano di quest’anno. Dopo essere partito dall’eremo di Sant’Onofrio il 16 agosto scorso e dopo aver attraversato la valle Subequana, passando per i luoghi che hanno costituito l’itinerario di Pietro Angelerio per arrivare all’Aquila e vestire le insegne pontificali con il nome di Celestino V, la fiaccola simbolo di pace e riconciliazione, scortata dagli organizzatori del Movimento celestiniano e delle sue articolazioni, prenderà posto nel Corteo all’inizio della parte storica.

Proprio per via della visita del Santo Padre, per la prima volta il corteo storico della Bolla si svolgerà il 23 e non il 28 agosto. Dopo due anni, in versione ‘statica’, con i figuranti in costume lungo viale Collemaggio a cause delle norme restrittive imposte dalla pandemia, nel 2022 il Corteo torna nella sua versione originaria.

Il Corteo

Partirà alle 18 da palazzo Fibbioni, sede del Comune, attraverserà corso Vittorio Emanuele, la parte alta di piazza Duomo e scenderà verso corso Federico II. Da lì continuerà per viale Crispi e svolterà per viale Collemaggio, terminando il suo cammino davanti al teatro del Perdono, davanti alla basilica.

Sarà aperto dal Gonfalone dell’Aquila, con gli amministratori e i dirigenti del Comune, seguiti dal comitato Perdonanza. Dietro, i rappresentanti delle società partecipate e dell’istituzione centro servizi anziani, che precederanno i gonfaloni della Regione e della Provincia.

Sarà poi la volta dei parlamentari, di organismi della magistratura, della Camera di Commercio, dell’Università, del Gssi, dei Laboratori di fisica del Gran Sasso. Dietro di loro, l’Accademia delle Belle Arti, il Conservatorio, la Fondazione Carispaq, l’Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, gli ex sindaci, Province e Comuni abruzzesi capoluogo di provincia e i comuni della provincia aquilana.

Tra i Comuni ospiti, Isernia. Seguirà l’Anci Abruzzo e subito dopo il questore, le forze dell’ordine, del soccorso e armate, la Croce Rossa, I dirigenti di alcuni tra i più importanti uffici dello Stato e degli Istituti nazionali che hanno sede all’Aquila anticiperanno i titolari degli uffici speciali per la ricostruzione dell’Aquila e dei Comuni del cratere sismico. Subito dopo, la direzione regionale museale per l’Abruzzo, la soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Teramo e dell’Aquila, la soprintendenza archivistica e bibliografica di Abruzzo e Molise e la direzione dell’Archivio di Stato.

Seguiranno i 13 gruppi storici dell’Aquila e quelli ospiti: gli sbandieratori e i musici di Ortona “I Farnese”, la Torre dell’Aquila e il Leone Rosso di Celano, il gruppo storico di Antrodoco. Infine, il sindaco con la Dama della Bolla e il Giovin Signore. Con il sindaco arriverà il prefetto Cinzia Torraco. Il Corteo della Bolla sarà chiuso dalle associazioni che hanno chiesto di far parte di questo evento.

L’arcivescovo dell’Aquila, il Cardinale Giuseppe Petrocchi, attenderà a Collemaggio l’arrivo del corteo.

Gli interventi

Dopo il corteo, sono in programma gli interventi istituzionali del presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio e del presidente della Provincia, Angelo Caruso e dell’arcivescovo, Cardinale Petrocchi.

L’accensione del Fuoco

Successivamente salirà sul palco il Fuoco del Morrone, che sarà consegnato al sindaco Biondi per l’accensione del braciere e la dichiarazione di apertura della 728esima Perdonanza.

La lettura della Bolla

Il sindaco leggerà la Bolla del Papa Santo Celestino V. Al termine, la consegnerà al Cardinale Petrocchi e pronuncerà il suo intervento.

Il programma artistico

Il programma artistico della 728esima Perdonanza Celestiniana, invece, sarà inaugurato alle 21.30, al Teatro del Perdono del piazzale di Collemaggio, con la performance  “Un canto per la rinascita di futuro e pace”

Sul palco, artisti del calibro di Diodato, Roberto Vecchioni, Gaia, Lda, Tony Hadley, Anna Foglietta, Daniele Pecci, accompagnati dall’orchestra del Conservatorio di musica dell’Aquila “Casella”, con i cori della Schola Cantorum di San Sisto e della Corale L’Aquila e la direzione del maestro De Amicis. Il concerto sarà gratuito e senza necessità di prenotazione.

La viabilità

Si ricorda che, per consentire lo svolgimento delle manifestazioni, nella giornata odierna, viale Collemaggio rimarrà chiuso al traffico fino all’una di notte.

Per lo svolgimento del corteo, invece, il comando di Polizia Municipale ha predisposto il divieto di circolazione lungo l’asse viario che va dai Quattro Cantoni alla basilica di Collemaggio, passando per corso Vittorio Emanuele, piazza Duomo, corso Federico II, viale Crispi e viale Collemaggio. Le suddette aree saranno interdette al transito e alla sosta a partire dalle 14.

Il medesimo provvedimento riguarderà anche corso Principe Umberto e l’area antistante la basilica di San Bernardino, a partire da via Tedeschi; mentre in via Fortebraccio, in concomitanza con lo svolgimento del corteo, sarà invertito il senso di marcia, con conseguente accesso da via delle Grazie e uscita da porta Bazzano.

Sempre a partire dalle 14 e fino al termine della manifestazione, si procederà alla chiusura delle strade afferenti al percorso del Corteo.

Si segnala, in particolare, la chiusura di via XX Settembre all’altezza del tribunale dell’Aquila, con eccezione per i residenti fino all’altezza di via Sant’Andrea; la chiusura di via Porta Napoli e viale Crispi in direzione centro, con eccezione per i residenti fino all’altezza di via Piave/via Cadorna; la chiusura di via Caldora in direzione Collemaggio, a partire dal terminal bus Lorenzo Natali.

 

Il programma istituzionale ed artistico della Perdonanza. Gli eventi da domani al 30 agosto

Mercoledì 24 agosto, alle 11 – Auditorium del Parco: presentazione del Premio del Perdono dedicato a uomini e donne che si impegnano quotidianamente nella difesa dei più deboli, nel dialogo tra culture diverse, nelle azioni umanitarie, nella difesa dei diritti egualitari, nell’affermazione della pace e del progresso dei popoli.

Partecipano il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, l’Arcivescovo metropolita della città, Card. Giuseppe Petrocchi, lo scultore orafo Paolo Mazzeschi e il Comitato Perdonanza.

Alle 21.30 – Piazza Duomo, L’Aquila si veste di Stellehttps://perdonanza-celestiniana.it/eventiperdonanza/laquila-si-veste-di-stelle/,seconda edizione del Gran Galà di Étoiles internazionale, condotto da Veronica Maya, a cura di Centro Danza Art Nouveau di Ornella Cerroni.

Si esibiranno: Eleonora Abbagnato (Étoile Internazionale e Direttrice del Corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma); Stéphane Bullion (Étoile del Ballet de l’Opéra national de Paris); Ida Praetorius (Principal Royal Danish Ballet e Principal Hamburg Ballett – John Neumeier); Jacopo Bellussi (Principal Hamburg Ballett – John Neumeier); Yelizaveta Barkalova (Guest Principal dancer Ballet Magdeburg, già Principal dancer Donbass Opera in Ucraina); Alice Mariani (Prima ballerina Teatro alla Scala); Michele Satriano (Primo ballerino Teatro dell’Opera Roma); Mattia Semperboni (Solista Teatro alla Scala); Luigi Crispino (American Ballet Theatre); Simone Agrò (Teatro dell’Opera di Roma); Michele Esposito (Vincitore Amici 2022 Sezione Danza)

Giovedì 25 agosto, alle 18– Chiesa di San Silvestro: presentazione della Croce del Perdono e Pastorale della Perdonanza, dono alla Diocesi da parte di Laura Caliendo e Gabriele Di Mizio, autori dell’opera, con il contributo della famiglia Christian Corrado e il Lions Club L’Aquila con il presidente anno 2021-2022, Massimiliano Laurini.

Alla presenza dell’Arcivescovo metropolita della città, Card. Giuseppe Petrocchi, di Mons. Antonio D’Angelo, Vescovo ausiliare dell’Aquila e le autorità civili e religiose.

Relatore della Presentazione sarà Don Daniele Pinton, direttore dell’Istituto di Scienze Religiose Fides et Ratio, e direttore della Scuola di Alta Formazione e Beni ecclesiastici dell’Aquila.

Dalle 19 – Centro storico della città: L’Aquila suona, performance, spettacoli di musica, danza e arti nel centro storico della città.

Venerdì 26 agosto, a partire dalle 9.30 – Campo di atletica leggera Isaia di Cesare: 43° edizione della Campestrina della Perdonanza ,manifestazione di atletica leggera, riservata ai bambini e ai ragazzi fino ai quindici anni e ai ragazzi diversamente abili, e che si sviluppa su diversi percorsi in base all’età dei giovani partecipanti. A cura di Asd Atletica L’Aquila.

Alle 11 – Sala Rivera (Palazzo Fibbioni): presentazione della pubblicazione “Papa Francesco visita L’Aquila, Città del Perdono“,iniziativa per far conoscere ai cardinali e alle istituzioni regionali e nazionali Papa Celestino V e la Perdonanza, in doppia lingua. Partecipano il vicepresidente del Comitato Perdonanza, Fabrizia Aquilio, Don Carmelo Pagano Le Rose e l’editore, insieme ai componenti del Comitato Perdonanza.

Alle 21.30 – Piazza Duomo, Fabri Fibra in concerto, uno dei pesi massimi del rap italiano. Con le sue le canzoni riesce a raccogliere le emozioni di più di una generazione in uno spettro che copre rabbia, riscatto e disillusione nei confronti della società e dell’establishment musicale e politico.

Sabato 27 agosto, alle 9.30 – Auditorium della Fondazione Carispaq (Corso Vittorio Emanuele II, n. 196). XX edizione della Perdonanza Rotariana , convegno “L’Europa della Pace” e assegnazione del Premio Rotary Perdonanza 2022 alla memoria dell’on. David Sassoli, già presidente del Parlamento Europeo. Ritira il premio l’arch. Alessandra Vittorini. A cura del Rotary Club L’Aquila e Rotary Club L’Aquila Gran Sasso d’Italia.

Alle 18 – Auditorium del Parco, Premio ” La Croce di Celestino”, allo scrittore e giornalista Mario Narducci. A cura del Lions Club

Domenica 28 agosto, alle 8.45 – Piazza Duomo: visita Pastorale del Santo Padre Francesco all’Aquila, accolto dal Card. Giuseppe Petrocchi, Arcivescovo dell’Aquila, dal sindaco Pierluigi Biondi, dal presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, e dal prefetto dell’Aquila, Cinzia Teresa Torraco. Accompagnato dal Card. Petrocchi, il Santo Padre entra in Duomo per una visita privata al cantiere.

Alle 9.15 – Sagrato del Duomo: il Santo Padre rivolge un saluto ai familiari delle vittime, alle autorità e ai cittadini presenti in Piazza. Al termine, trasferimento in auto alla Basilica di Santa Maria in Collemaggio.

Alle 10.00 – Piazzale Basilica di Collemaggio – XXII Domenica del Tempo Ordinario 

Santa Messa stazionale, con apertura della Porta Santa, presieduta dal Santo Padre Francesco. Omelia. Angelus. Rito dell’apertura della Porta Santa. Liturgia animata dal Coro Diocesano con la direzione del M° Leonardo De Amicis.

Al link che segue, invece, il Programma Religioso

Lunedì 29 agosto, alle 18.30 – Piazzale della Basilica di Collemaggio: chiusura della Porta Santa e Corteo di rientro della Bolla del Perdono. Santa Messa stazionale presieduta da Mons. Antonio d’Angelo, Vescovo Ausiliare dell’Aquila. Il Corteo raggiungerà la sede municipale di Palazzo Fibbioni.

Martedì 30 agosto, alle 21.30 –  Teatro del Perdono – Piazzale di Collemaggio: “Pace a noi”, Claudio Baglioni in concerto , serata a conclusione della 728° Perdonanza Celestiniana. Evento con l’Orchestra del Conservatorio “A.Casella” dell’Aquila e un grande coro formato dalla Schola Cantorum S. Sisto e dalla Corale L’Aquila che accompagnano Baglioni.

 

L’intervento del Maestro De Amicis alla web Tv del Comune dell’Aquila

“Sarà una Perdonanza straordinaria – ha dichiarato ieri De Amicis, nel corso dell’intervista alla web tv del Comune dell’Aquila  – per la prima volta un Papa apre la Porta Santa della basilica di Collemaggio, un riconoscimento mondiale per la Perdonanza e la città intera”. 

 

Si ricorda che i biglietti degli eventi a pagamento sono acquistabili su www.perdonanza-celestiniana.it 

 

 


Print Friendly and PDF

TAGS