Al via il progetto “Decode” promosso dal Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

Progetto volto al miglioramento delle pratiche gestionali degli allevamenti ovicaprini

di Redazione | 13 Giugno 2024 @ 17:10 | ATTUALITA'
_DSC2249
Print Friendly and PDF

ASSERGI – L’Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga ha avviato una nuova iniziativa denominata “Decode” in favore degli allevatori ovicaprini, volta a migliorare la qualità della vita degli operatori zootecnici e a semplificarne le incombenze burocratiche.

“Attraverso il progetto “Decode” – spiega il Presidente dell’Ente Parco Avv. Tommaso Navarra – non
si cerca semplicemente di aiutare l’operatore nella gestione dell’allevamento ma soprattutto lo si
supporta nel resiliente proseguimento della sua preziosa attività sul territorio in una vicinanza di
accompagnamento concreto nelle necessarie procedure amministrative”.

Il progetto si fa interprete del complesso contesto della zootecnia montana, favorendo l’utilizzo di
strumenti ed attrezzature informatiche e digitali; agli aderenti in posizione utile in graduatoria verranno
forniti lettori digitali per microchip/boli dotati di memoria interna con dati scaricabili su pc/tablet, utili
nella tenuta dei registri di stalla.


Print Friendly and PDF

TAGS