Al via il nuovo corso di Musica Tradizionale al Conservatorio dell’Aquila

di Redazione | 22 Gennaio 2021 @ 10:17 | ATTUALITA'
Al via il nuovo corso di Musica Tradizionale al Conservatorio dell’Aquila
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Il nuovo anno accademico del Conservatorio “Alfredo Casella” dell’Aquila si apre con una bella novità. E’ attivo infatti il nuovo corso di Musica Tradizionale che ha, già in questo avvio, 33 iscritti.  Una novità che arricchisce l’offerta formativa dell’istituto di alta formazione musicale aquilano che ha richiesto ed ottenuto dal Ministero dell’Università e della Ricerca il decreto di attivazione della cattedra di Musiche Tradizionali ad indirizzo vocale/strumentale.

I Conservatori con la riforma del 99 si sono aperti verso il mondo musicale moderno includendo nei suoi percorsi formativi le nuove forme “leggere” della musica contemporanea, dal Jazz, al Pop ed in ultimo alla musica Folk.

“E’ un riconoscimento importante questo nuovo corso per il nostro Istituto – spiega il Direttore Claudio Di Massimantonio – Esso rappresenta un importante veicolo per conoscere ed approfondire le origini del proprio territorio destinato a coloro che nutrono la passione per la cultura della propria terra. Per questo abbiamo lavorato molto affinché anche nel nostro Conservatorio fosse attivato questo importante percorso di studi che si avvale della collaborazione di importanti professionisti docenti nelle varie materie in cui è articolato il corso”. 

Il repertorio dell’Italia centrale si forma subendo le influenze celtiche e slave in contrasto con la monodia greca e africana dando vita ad uno stile unico e inconfondibile. Caratteristiche fondamentali della Musica Folk sono la continuità e la trasmissione orale, come avveniva nel V-VI sec. prima della polifonia. Con l’approccio al mondo accademico viene inglobato nel sistema di notazione musicale, così da creare una testimonianza storica e documentale. Il grande compositore transilvano Béla Bartók è stato uno dei massimi esponenti della produzione musicale scritta riprendendo ritmi e melodie popolari.

I docenti individuati attraverso bando pubblico sono (tutti esponenti di spicco del settore):

ZAMPOGNA prof. Pietro Ricci.

VIOLINO prof. Fabrizio De Melis.

FISARMONICA DIATONICA prof. Danilo Di Paolonicola.

BANDONEON prof. Giovanni Iorio.

MUSICA D’INSIEME PER VOCI E STRUMENTI DELLE MUSICHE TRADIZIONALI” prof. Gabriele Russo.

ETNOMUSICOLOGIA “CULTURE MUSICALI E CIVILTA’ EUROPEE E EXTRAEUROPEE” prof. Carlo Di Silvestre.

ARPA prof.ssa Maria Di Giulio 


Print Friendly and PDF

TAGS