Al Muspac, Petrolini Infinito, di e con  Enoch Marrella

di Redazione | 11 Aprile 2024 @ 05:00 | EVENTI
petrolini infinito
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Venerdì 12 aprile 2024, alle ore 19,30, presso la sede del Muspac (via Pasquale Ficara, Piazza d’Arti), si terrà lo spettacolo teatrale Petrolini Infinito, di e con  Enoch Marrella, primo di una serie di eventi culturali organizzati, con il patrocinio del Comune dell’Aquila, per celebrare i 40 anni di attività dell’Associazione Culturale Centro Multimediale “Quarto di Santa Giusta” e del MU.SP.A.C. Museo Sperimentale d’Arte Contemporanea dell’Aquila.
Per questa occasione l’artista Enoch Marrella presenterà uno spettacolo grottesco, surreale, futurista, con musica dal vivo, canzoni, macchiette, parodie, maschere in lattice. Si susseguiranno i personaggi più celebri del grande comico romano Ettore Petrolini, tra cui Fortunello, Salamini, Gastone e Amleto. Un tributo al grande mimo italiano, giocoliere e deformatore della parola.

Petrolini Infinito è un progetto crossmediale di rivalutazione del patrimonio petroliniano dal punto di vista comico, estetico e musicale, che intende inanellare una serie di contenuti web, video e teatrali appartenenti ad un’unica narrazione che affonda le sue radici nel passato (anni ’20), pur rimanendo connessa con il XXI secolo.
La sfida è quella di tenere uniti mondi lontanissimi come l’intuizione futurista del genio petroliniano e alcuni aspetti grotteschi dell’Italia di oggi, costantemente stressata da sconvolgimenti sociali ed economici, ma che conserva ancora la capacità di reagire divertendosi, o divertirsi per reagire.

Enoch Marrella riporta in vita il “classico” Petrolini, come lui stesso dichiara, grande inventore di maschere, ricostruendo materialmente anche la maschera di Fortunello, che Petrolini portò sul palcoscenico nel 1915 e di cui con grande talento viene evidenziato il lato più sperimentale, dal punto di vista fisico, mimico e recitativo. Si tratta di un grande lavoro filologico, con punte di virtuosismo, che attraversa nonsense e comicità popolare, vertigini di giochi di parole e abissi di “imbecillità”, invocata come massima vetta della poesia estemporanea. Marrella ci fa cogliere queste sfumature e ci ricorda quanto Petrolini, che seppe utilizzare anche il cinema sonoro e l’incisione discografica, abbia, a suo modo, anticipato la ricerca sulla phoné beniana e sulla afasia del teatro beckettiano. Carmelo Bene, che è stato docente dell’Accademia di Belle Arti dell’Aquila negli anni ’70, studiava ed ascoltava i primi dischi incisi da Petrolini, definendo “sprezzante” la sua ironia. Riassumendo in sé l’attore e l’autore, Petrolini ha inventato un repertorio e una maniera, influenzando profondamente il teatro comico italiano del Novecento.

Le musiche dello spettacolo sono eseguite da Paolo Panfilo, che ha realizzato degli arrangiamenti dagli spartiti originali del teatro di Petrolini.

Attore, autore, performer e insegnante, Enoch Marrella è vincitore del Premio Made in Marche (2013) con lo spettacolo Cuoredebole e finalista al Premio Tuttoteatro.com alle arti sceniche Dante Cappelletti (2014) con lo spettacolo Nell’oceano il mondo (il testo dello spettacolo è pubblicato dalla Casa Editrice Alter Erebus). Vincitore del premio Tuttoteatro.com alle arti sceniche Dante Cappelletti (2021) con lo spettacolo Tecnicismi&Baldoria. Nel 2020 dà vita a un progetto crossmediale di rivalutazione del patrimonio petroliniano dal titolo Petrolini Infinito, da cui sono nati contenuti web, video, teatrali e diversi live musicali. Nel 2023 presenta in anteprima nazionale lo spettacolo All You Can VAX, un viaggio in tre episodi nei migliori hub vaccinali della capitale al Teatro Argot Studio di Roma. In fase di costruzione il nuovo progetto, La corazza emotiva, il cui debutto è previsto per la stagione 2024-25 grazie al sostegno produttivo del Teatro Metastasio di Prato. 


Print Friendly and PDF

TAGS