Aggressioni e maltrattamenti: scatta il divieto di avvicinamento per un padre e un figlio marsicani

di Redazione | 08 Gennaio 2024 @ 10:38 | CRONACA
divieto di avvicinamento
Print Friendly and PDF

AVEZZANO – Divieto di avvicinamento nei confronti della figlia e della sorellastra. Si tratta del provvedimento a cui sono stati sottoposti rispettivamente un padre e un figlio, accusati di aggressione e maltrattamento nei confronti della ragazza 22enne. I due uomini, residenti in un comune della Marsica, sono accusati di aggressione e maltrattamento. Secondo l’accusa, si sarebbero presentati più volte davanti all’abitazione della ragazza, che vive con il fidanzato, tentando di riportarla a casa.

Il loro intento sarebbe quello di allontanarla dal ragazzo. Secondo loro, infatti lui l’avrebbe portata sulla cattiva strada al punto che entrambi ora farebbero uso di sostanze stupefacenti. I due uomini avrebbero dunque aggredito la ragazza, nel tentativo di dissuaderla dalla frequentazione. In un’occasione si sono recati a casa della coppia e avrebbero aggredito il ragazzo, nel tentativo di riportarle la giovane con loro. La ragazza e il fidanzato hanno denunciato i due uomini, che sono stati sottoposti a divieto di avvicinamento alla coppia. Sono difesi dagli avvocati Roberto Fasciani e Roberto Verdecchia.


Print Friendly and PDF

TAGS