Adsu L’Aquila, la mensa di Roio riaprirà il 20 aprile

di Redazione | 30 Marzo 2022 @ 18:05 | ATTUALITA'
Adsu
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Verrà riaperta il prossimo 20 aprile la mensa a servizio del polo universitario di Monteluco di Roio, frazione del comune dell’Aquila, oggetto di lavori di manutenzione straordinaria della copertura del fabbricato per i quali sono stati stanziati oltre 150mila euro.

Lo rendono noto il presidente e il vice presidente dell’azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) della provincia dell’Aquila, Eliana Morgante e Antonio Pensa, facendo il punto sull’importante intervento gestito dalla stessa Azienda che ha la competenza della ristorazione per gli studenti. I lavori effettuati dalla impresa Chiola Costruzioni di Pescara sono stati ultimati ieri e la struttura, come da cronoprogramma stilato dal responsabile unico del procedimento, ing. Luigi Aratari, di concerto con il direttore dei lavori, ing. arch. Martina Mattei, è stata riconsegnata: in questi giorni sono in corso le operazioni di igienizzazione e sanificazione, oltre al montaggio degli arredi. Poi, la ditta Sodexo che ha la competenza del servizio mensa, riattiverà i contratti dei dipendenti e quindi, dopo due anni di chiusura dovuta alle restrizioni per il covid e alla complessità dei lavori, alla luce di un intervento rinviato per troppo tempo, ci sarà la riapertura. 

“Ci scusiamo per i disagi arrecati a causa della chiusura, ma i tempi si sono dilatati alla luce di più problematiche, ad esempio le restrizioni per il covid e poi nel corso dei lavori, le avverse condizioni climatiche e le difficoltà a reperire materiali, sorte in corso d’opera. Comunque, i lavori sono stati riconsegnati secondo il cronoprogamma stabilito dai tecnici – spiegano i due amministratori -. È da considerare quindi un autogol o, peggio, una brutta figura la protesta inscenata con un sit-in ieri mattina davanti alla mensa di Roio, a pochi giorni dalla riattivazione del servizio. L’Adsu ha agito con sollecitudine e rispettando ogni scadenza. Evidentemente, a chi critica interessa solo la polemica strumentale dettata da esigenze politiche. Se coloro che sono scesi in piazza, si fossero informati con la dirigenza, avrebbero avuto questa buona notizia – concludono Morgante e Pensa -. L’Azienda è in prima linea anche sulle altre questioni, prima fra tutte la residenza universitaria ‘Campomizzi’, in merito al quale presto presenteremo una soluzione adeguata”.


Print Friendly and PDF

TAGS