Adsu L’Aquila, convenzione con Abruzzo Autismo Onlus per aiutare gli studenti

di Redazione | 10 Novembre 2021 @ 17:43 | ATTUALITA'
caserma pasquali campomizzi
Print Friendly and PDF

L’AQUILA  – La prof.ssa Eliana Morgante, Presidente dell’Azienda per il Diritto Agli Studi Universitari di L’Aquila  e il sig. Dario Verzulli, legale rappresentante dell’Associazione Abruzzo Autismo Onlus, rendono noto che è stata stipulata una convenzione tra L’Azienda e l’Associazione per venire incontro alle esigenze di studenti universitari con diagnosi nello spettro autistico, consentendo loro l’accesso alle strutture ed ai servizi aziendali, per agevolare gli studenti nel loro percorso di studi finalizzato all’acquisizione del titolo accademico.

Il Rappresentante della Onlus , Dario Verzulli, sul profilo social della Associazione da lui rappresentata, così manifesta la sua personale soddisfazione : “ Oggi si ricomincia. F.L. da oggi torna studente universitario a L’Aquila con alloggio presso la residenza Campomizzi. Con passione e disponibilità la Presidente Eliana Morgante e l’intero consiglio di amministrazione hanno accolto la nostra richiesta e reso possibile il ritorno di F. alla vita studentesca. Grazie al direttore Luca Valente e a tutto il personale della struttura che ha accolto F. con tanto calore. Creeremo per F. una rete di supporto tale da restituire serenità a G e  F.T., genitori  di Francesco. Un ringraziamento particolare va al Consigliere Comunale Francesco De Santis che ci ha sostenuto in questa iniziativa”.

Dal post pubblicato sul proprio profilo Facebook, lo studente esprime la propria gratitudine a coloro che stanno permettendo di agevolare la realizzazione del suo sogno, il conseguimento del titolo di laurea: “ ritorno a l’aquila dopo un anno e mezzo a causa della pandemia non ancora finita. Il mio grazie va al Presidente dell’Associazione Autismo Abruzzo Onlus  Dario Verzulli il quale si è subito attivato per farmi tornare in un ambiente dove mi sono sentito adottato con molta generosità ovvero alla residenza Campomizzi, al direttore della stessa struttura Luca Valente e a tutto il personale per avermi accolto al mio arrivo in maniera assolutamente calorosa! Da oggi quindi posso dire che ho ufficialmente ripreso il mio percorso di studi a L’Aquila. Ora..Daje a mee buon anno accademico a tutti gli studenti universitari”.

Anche la Presidente dell’Azienda DSU, la prof.ssa Morgante, si dice entusiasta per l’iniziativa intrapresa: “ quando è arrivata la richiesta dell’Associazione,  tutto il Consiglio di Amministrazione ha manifestato la piena ed incondizionata volontà di aderire alla stessa, riconoscendone l’elevato valore umano, sociale e culturale. Grazie all’intervento del Consigliere Comunale Francesco De Santis, che ha messo in contatto l’ADSU e l’Associazione, e grazie specialmente al direttore Luca Valente ed all’intera struttura amministrativa dell’Ente, che fin dal primo momento hanno individuato immediatamente  le modalità operative da mettere in atto, è stato possibile dare una tempestiva e pronta risposta all’esigenza manifestata, dando reale e concreto contenuto all’accordo e consentendo quindi allo studente di accedere ai servizi aziendali. L’accordo con l’Associazione costituisce un primo intervento a carattere sperimentale e  consentirà sicuramente di poter continuare a prestare collaborazione e aiuto alle realtà associative che, purtroppo, non sempre trovano una pronta risposta alle proprie esigenze: l’Azienda, nell’ambito dei propri fini istituzionali, è fiera di aver attivato una tale forma  di collaborazione con le realtà locali”.

Lo stesso Assessore Regionale preposto al diritto allo studio universitario, Pietro Quaresimale, plaude all’iniziativa e, a nome dell’intera Giunta, manifesta la propria soddisfazione per quanto fatto dall’ADSU, che ricorda, è un ente strumentale della Regione Abruzzo: “ non si può non essere ancora più orgogliosi di assistere, come rappresentante politico preposto, al nascere di iniziative simili che, dando concretezza e valore alle attività istituzionali degli enti, troppo spesso rigide e lontane  dall’animo del cittadino,  contribuiscono a far rafforzare la fiducia nei confronti delle istituzioni pubbliche che sanno anche dimostrare di mettere cuore, anima e passione nello svolgimento delle loro attività. Nel caso concreto, anche un piccolo ente ha dimostrato di poter  compiere grandi gesti.


Print Friendly and PDF

TAGS