Addio a Luigi Bignardi. Storico preside di Ingegneria e rettore Univaq

AGGIORNAMENTO - Il cordoglio del rettore Edoardo Alesse, del senatore Guido Liris e del sindaco Pierluigi Biondi

di Redazione | 17 Gennaio 2024 @ 14:05 | CRONACA
luigi bignardi
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Si è spento stamattina a Genova il professor Luigi Bignardi, storico docente di Ingegneria presso l’Università dell’Aquila. All’Aquila arrivò nel 1978 per partecipare allo sviluppo della locale Facoltà di Ingegneria, di nuova istituzione e di cui nel 1982 divenne preside (fino al 1995) con il professore Schippa Rettore dell’ateneo. Proprio al professor Schippa successe come Rettore dell’Università degli Studi dell’Aquila, incarico che lasciò nel 2004.

(Notizia in aggiornamento)

Il cordoglio del rettore Edoardo Alesse

L’Università dell’Aquila comunica, con dolore, che è venuto a mancare il Prof. Luigi Bignardi, già rettore di questo ateneo dal 1995 al 2004 e, dal 2011, anche professore emerito.

Nato il 20 gennaio 1937, il prof. Bignardi si era laureato in Ingegneria meccanica all’Università di Genova nel 1963, divenendo, subito dopo, prima assistente e poi professore incaricato di Macchine.

“All’Aquila arrivò nel 1971” lo ricorda il rettore Edoardo Alesse “Nel 1978 partecipò e diede un contributo fondamentale allo sviluppo della neonata Facoltà di Ingegneria, promuovendo il corso di Laurea in Ingegneria Meccanica, quello in Ingegneria per l’Ambiente ed il Territorio e quello in Ingegneria Elettronica. Della facoltà di Ingegneria fu anche preside, dal 1982 al 1995, anno in cui divenne rettore, succedendo a Giovanni Schippa e rimanendo in carica fino al 2004. Nel 2011 era stato insignito del titolo di professore emerito. Tra i tanti incarichi ricoperti, vorrei ricordare anche quello membro della Commissione nazionale il riordino degli studi di Ingegneria istituita dal Ministro della Pubblica Istruzione On. Franca Falcucci. Fu anche promotore del dottorato di Ricerca in Ingegneria delle Macchine in consorzio tra l’Università dell’Aquila e l’Università Federico II di Napoli, tra i primi istituiti a livello nazionale. Lo ricorderemo sempre non solo per il suo alto profilo di professore e studioso ma anche per le sue capacità gestionali e la sua grande umanità. Il nostro ateneo gli deve molto. Esprimo pertanto a nome di tutta la comunità accademica sentimenti di profondo cordoglio, rivolgendo un pensiero particolare alla sua famiglia e ai suoi amici più cari”. 

Il cordoglio di Liris

L’AQUILA – “Rivolgo il mio profondo cordoglio per la scomparsa del professor Bignardi, a cui sono legati i miei ricordi all’inizio degli studi universitari. Ho avuto modo di conoscerlo da vicino e associo alla sua figura anche i miei primi passi nella politica in ambito studentesco”.

È il messaggio del senatore Guido Liris.

“Ne ho sempre apprezzato l’autorevolezza e la serietà, le capacità di apertura e dialogo, il profondo rispetto dell’istituzione accademica di cui è stato un autentico baluardo. Lo ricordo con particolare coinvolgimento emotivo”.

AGGIORNAMENTO

Università: scomparsa del professor Luigi Bignardi, il cordoglio del sindaco dell’Aquila

l’AQUILA – “A nome della Municipalità e a titolo personale esprimo profondo cordoglio per la scomparsa del professor Luigi Bignardi. Oltre ad essere stato uno dei pilastri della nostra università, che ha guidato con il ruolo di rettore a metà degli anni ’90, è stato uno dei motori propulsivi della Facoltà di Ingegneria, di cui è stato anche a lungo preside, che era e rimane uno dei punti di forza dell’Ateneo aquilano.

Un impegno costante nel mondo accademico e della ricerca, riscontrato anche con incarichi di prestigio a livello nazionale, a testimonianza delle grandi competenza e professionalità messe a disposizione della comunità scientifica e del nostro territorio.

Giungano ai familiari tutti, ai colleghi e a quanti hanno avuto il privilegio di incrociare il suo percorso di vita e di studi le più sentite condoglianze”. Lo dichiara il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi.


Print Friendly and PDF

TAGS