ACI e Guardia di Finanza per la sicurezza stradale

di Redazione | 03 Luglio 2024 @ 11:02 | UTILI
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Ci è stato chiesto di ritornare a L’Aquila dopo l’esperienza molto positiva del novembre scorso (quando sono stati formati 600 Finanzieri), e lo abbiamo fatto con entusiasmo, duplicando i numeri – ha dichiarato Gerardo Capozza, Segretario Generale dell’Automobile Club d’Italia. – È importante la collaborazione fattiva tra le Istituzioni, sia pubbliche che private, e quando questo connubio consente di arrivare anche a salvare vite umane e diminuire i costi sociali, allora diventa di fondamentale importanza. L’ACI, partner delle varie Forze dell’Ordine, in tema di sicurezza stradale e prevenzione degli incidenti, vanta un’esperienza e una professionalità senza eguali. Iniziamo ad insegnare il rispetto delle regole a partire dalle Scuole di ogni ordine e grado (per avere, domani, automobilisti migliori), fino ad arrivare a tenere Corsi di Guida Sicura nei nostri Centri di Lainate (Mi) e Vallelunga (RM), tra i più moderni e tecnologici in Europa, dove è possibile la formazione dei conducenti con ogni tipo di veicolo: auto, moto e scooter, autobus, camper e furgoni”.

Tre giorni di Guida in Sicurezza per la Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza in collaborazione con l’Automobile Club L’Aquila e i Formatori ACI Ready2Go, scopo: conoscere il proprio mezzo, imparare a gestire e controllare le situazioni critiche.

Tre i cicli quotidiani di formazione del secondo progetto aquilano (2 ore di teoria e 2 di pratica), che ha coinvolto oltre 600 militari della Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza de L’Aquila nei giorni 2, 3 e 4 luglio 2024 presso l’Aula Magna e il piazzale della Scuola.

“La Guardia di Finanza è parte integrante del dispositivo di sicurezza e, al tempo stesso, i giovani Allievi della Scuola sono essi stessi automobilisti che possono crescere nella loro esperienza di guida sicura e di rispetto delle norme, grazie a iniziative come questa” – ha dichiarato il Generale di Divisione Gabriele Failla, Comandante della Scuola.

“È importante saper sviluppare la percezione del rischio e la cultura della prevenzione – ha aggiunto l’avv. Marfisa Luciani, presidente dell’Automobile Club L’Aquila – così come imparare a gestire le reazioni istintive ed esercitarsi ad affrontare quelle di emergenza, ma anche acquisire la consapevolezza delle proprie capacità di guida, fino ad imparare il corretto uso dei moderni sistemi di sicurezza di cui sono dotati i veicoli, anche con lo scopo di migliorare le competenze. Questo è quanto stiamo facendo qui a L’Aquila grazie alla professionalità ed alla competenza dei nostri Formatori ACI Ready2Go. In tema di utenti vulnerabili, poi, nella nostra provincia, nel 2022, abbiamo registrato tra i pedoni: 58 incidenti con 4 morti e 64 feriti; tra i ciclisti (comprese quelle elettriche): 22 incidenti con 1 morto e 21 feriti. Per AC L’Aquila rappresenta un vanto poter dare il proprio contributo al Corpo delle Fiamme Gialle, che, tra i molteplici compiti, si occupa anche della sicurezza interna ed esterna del Paese. Saper superare in maniera corretta le insidie che potrebbero incontrare sulle strade costituisce un valore aggiunto per la riuscita della missione, ma, soprattutto, per la sicurezza di tutti noi”.

Sulla base degli ultimi dati statistici ACI-Istat nel Comune de L’Aquila, nel 2022, su una popolazione di 69.558 persone, il parco circolante era composto da 70.215 veicoli, 165 gli incidenti stradali con 1 morto e 261 feriti, nel 2021 rispettivamente 155; 5 e 196. Il costo sociale totale del 2022 è stato di 15.657.809€, pari ad 226,24€ ad abitante.


Print Friendly and PDF

TAGS