#AccaddeOggi: 8 settembre 1943, l’Italia firma l’armistizio con gli Alleati

di Redazione | 08 Settembre 2020 @ 11:18 | RACCONTANDO
Print Friendly and PDF

Esattamente 77 anni fa l’Italia stipulava l’armistizio con le truppe alleate, nel pieno della Seconda Guerra Mondiale.

8 settembre 1943, una data fatidica per l’Italia. La data dell’annuncio dell’armistizio con gli Alleati e della fine dell’alleanza militare con la Germania, ma anche la data della dissoluzione dell’esercito italiano e della cattura di centinaia di migliaia di militari, a causa della mancanza di precise disposizioni da parte dei Comandi militari.

La data dei primi episodi di Resistenza contro i tedeschi (a Roma, a Cefalonia, a Corfù, in Corsica, nell’isola di Lero), ma anche la data della frettolosa fuga del Re e dei membri del governo Badoglio a Brindisi (senza un piano di emergenza e senza disposizioni ai militari), che però servì ad assicurare la continuità dello Stato italiano nelle regioni liberate del Sud.

C’è chi, come Galli Della Loggia, a proposito dell’8 settembre, ha parlato di “Morte della Patria”, e chi, come il presidente Ciampi, ha replicato che quel giorno è morta una certa idea di Patria, quella fascista, e ne è nata un’altra, quella democratica.


Print Friendly and PDF

TAGS