L’Osservatorio Indipendente sull’Acqua del Gran Sasso chiede un’audizione al Consiglio regionale d’Abruzzo nella persona del Presidente della II Commissione Pierpaolo Pietrucci, sottolinea Riccardo Mercante, Consigliere regionale del Movimento 5 Stelle.
Le Associazioni WWF, Legambiente, Mountain Wilderness, ARCI, ProNatura Laga, Cittadinanzattiva, Guardie Ambientali d’Italia, FIAB, CAI, Italia Nostra e FAI (tutte Associazioni nazionali, portatrici di interessi diffusi riconosciuti dalla Costituzione), hanno formulato una puntuale richiesta di audizione per conoscere lo stato dei lavori e della messa in sicurezza dell’acqua del Gran Sasso.
Le preoccupazioni dell’Osservatorio sono tante e tutte comprensibili.
Dopo l’incidente dell’8-9 maggio 2017 che causò il divieto di consumo di acqua in gran parte della provincia di Teramo, le Associazioni citate hanno dovuto constatare infatti che, nonostante i numerosi incontri pubblici organizzati e le svariate iniziative di vario tipo, compresa la Manifestazione per l’Acqua Trasparente che l’11 novembre 2017 che ha visto la partecipazione a Teramo di circa 4.000 persone, ad oggi non risulta che siano stati fatti passi avanti dalla Regione Abruzzo.
Il Consigliere Riccardo Mercante chiede, pertanto, che Pierpaolo Pietrucci dia immediato seguito alla richiesta di audizione in Commissione avanzata dall’Osservatorio stante la preoccupazione perb le condizioni di salute dei cittadini abruzzesi legate alla sicurezza dell’acqua del Gran Sasso.

Commenti

comments