Abruzzo, Legge urbanistica: chiesto rinvio consiglio straordinario da Lega ma appoggiato anche da M5S

Taglieri: "Per l'analisi della norma serve più tempo"

di Redazione | 08 Novembre 2023 @ 15:56 | POLITICA
Legge urbanistica
Print Friendly and PDF

PESCARA – La cosa giusta per i motivi sbagliati, potrebbe essere questa la sintesi sulla richiesta della Lega di rinviare la data del Consiglio regionale straordinario relativo alla legge sull’urbanistica dell’Assessore Campitelli. Infatti, nonostante è molto probabile che siano i mal di pancia interni alla maggioranza ad aver ispirato l’inconsapevole buonsenso del Carroccio, il rinvio della commissione è necessario anche per il Movimento 5 Stelle.

Ad argomentare la posizione favorevole è il capogruppo del M5S Francesco Taglieri “La seduta, che si dovrebbe tenere il 14 novembre, non darebbe ai componenti del Consiglio il tempo necessario per l’analisi dei carteggi, visto che il testo approvato in commissione è stato consegnato ai consiglieri regionali, con ritardo, solo il 6 novembre.

Parliamo di un testo che inciderà in modo significativo sulla struttura normativa della nostra Regione. Sono oltre cento articoli – incalza Taglieri –  con emendamenti e sub emendamenti, che vanno studiati nel dettaglio, visto i colpi di coda a cui la Giunta Marsilio ci ha abituato negli ultimi 5 anni. L’importanza della nuova legge sull’urbanistica impone di maturare tempi giusti per la discussione, con un’alta consapevolezza da parte di tutti i membri del Consiglio.

L’articolato è complesso e deve essere visionato parola per parola, per fare ulteriori osservazioni o precisazioni. Solo così svolgeremo al meglio il nostro ruolo di opposizione. Per una volta – conclude Taglieri – le guerre interne al centrodestra hanno almeno un risvolto positivo per i lavori del Consiglio regionale. Resta l’amarezza di vedere l’Abruzzo come una pedina nella lotta di potere tra Fratelli D’Italia, Lega e Forza Italia”.


Print Friendly and PDF

TAGS