Abruzzo, Giuliante annuncia 9 nuovi ingressi nella Lega e attacca ex alleati

Crippa, i nostri candidati sono Genovesi e Di Stefano

di Redazione | 22 Luglio 2020 @ 21:08 | POLITICA
Print Friendly and PDF

PESCARA – Si allarga la famiglia della Lega in Abruzzo. E` stato il coordinatore provinciale di Teramo Gianfranco Giuliante oggi, nel corso di una conferenza stampa che ha visto la partecipazione del vicesegretario nazionale Andrea Crippa, ad annunciare i nuovi ingressi nel Carroccio. L`occasione per Giuliante anche per annunciare il candidato sindaco ad Isola del Gran Sasso: l’imprenditore Massimo di Giancamillo.

Nove, quindi, gli amministratori passati alla Lega: Luca Saputelli ed Elisa Marchiselli consiglieri comunali a Cermignano, Maria Pia Di Furia e Micaela Savini, Assessore e consigliere comunale a Notaresco, Massimo Ranalli, Guerino D`Agostino e Manfredo Cori, consiglieri comunali a Cellino Attanasio. Domenico di Monte Assessore a Corropoli, Luca Di Girolamo assessore a Campli.

L’occasione per Giuliante anche per togliersi qualche sassolino dalla scarpa rivolgendosi a chi, dal centrodestra, ha deciso di passare ad Italia Viva: “È un atteggiamento che censuriamo e che dobbiamo attenzionare”. All`incontro hanno partecipato anche il coordinatore regionale della Lega Luigi D`Eramo, il deputato Giuseppe Bellachioma e il capogruppo in Regione Pietro Quaresimale.

“Siamo sempre stati leali con i partiti di coalizione. Siamo sicuri che ci sia reciprocità, cioè lealtà da parte degli altri partiti nei confronti dei candidati della Lega: mi sto riferendo alla realtà di Avezzano dove il candidato è e sarà Tiziano Genovesi e a Chieti dove il candidato della Lega è Fabrizio Di Stefano“. Così il vicesegretario della Lega, Andrea Crippa, da Teramo dove ha partecipato alla conferenza stampa con i vertici regionali del partito. Parole rivolte in particolare a Forza Italia che su Avezzano ha “strappato” con il carroccio presentando un suo candidato, mentre a Chieti ha visto l`auto-sospensione dell’assessore regionale Mauro Febbo che ha detto `no` a Di Stefano e `sì` ad un progetto civico. “Spero – ha aggiunto Crippa – che rientrerà in coalizione, perchè se siamo maggioranza, dobbiamo esserlo sui territori e a livello regionale. Ci stiamo rafforzando sui territori e radicando in ogni città, paese e provincia d`Abruzzo”. “In questo momento hanno bisogno di tutto meno che di litigi nella coalizione – ha proseguito -laddove ci deve essere la condivisione di due valori fondamentali: lealtà e responsabilità. Il nostro mantra non è la spartizione dei consigli d’amministrazione e la guerra di poltrone, ma quello di are risposte ai tanti cittadini abruzzesi che sono rassegnati. Il mio nemico non è l’elettore dell’altro partito. Il mio principale avversario è la rassegnazione – ha concluso -: e` il cittadino che mi dice `siete tutti uguali`.

Il Capogruppo della Lega in Regione Abruzzo, Pietro Quaresimale, è il responsabile regionale del Dipartimento per quanto riguarda le tematiche sulla ricostruzione post sisma. Ad annunciarlo il coordinatore della Lega, Luigi D’Eramo, nel corso della conferenza stampa. “Chi meglio di un sindaco che ha amministrato un comune importante come quello di Campli – ha detto -, poteva farlo”


Print Friendly and PDF

TAGS