AAA cercasi progetti per la candidatura dell’Aquila a Capitale Italiana della Cultura 2026

di Michela Santoro | 17 Agosto 2023 @ 05:00 | CULTURA
L'Aquila
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Un avviso di manifestazione di interesse al fine dell’acquisizione di proposte progettuali per la composizione del dossier di candidatura della città dell’Aquila a Capitale Italiana della Cultura 2026.

Lo ha pubblicato il Comune dell’Aquila, l’11 agosto scorso.

A chi è rivolto

L’avviso è rivolto a istituzioni pubbliche, organizzazioni culturali e associazioni che siano parte attiva del sistema culturale e creativo del territorio aquilano e del Cratere sisma 2009 che abbiano una qualche esperienza documentabile di attività svolta in tale ambito.

Gli obiettivi

Salute e benessere, coesione sociale, innovazione e ambiente, i quattro assi della programmazione del progetto di candidatura.

“L’Aquila  – si legge sul testo dell’avviso – può così sviluppare un progetto di welfare culturale che coinvolga le istituzioni culturali cittadine, il tessuto dell’associazionismo e i professionisti culturali locali, anche in collaborazione con altre realtà italiane e internazionali già operanti nel campo, per far diventare la cultura una risorsa sociale per la salute e il benessere, affrontando criticità come il benessere psicofisico e la salute mentale degli anziani lo sviluppo neuro-cognitivo dei giovani e dei giovanissimi, la lotta al decadimento sociale e cognitivo legato al decorso delle malattie neuro-degenerative, e anche la salutogenesi, ovvero la prevenzione affrontata attraverso gli strumenti della cultura.

L’asse della coesione sociale può affrontare le tematiche dell’isolamento sociale dei centri più piccoli ma anche degli abitanti delle aree più periferiche e meno connesse della città, con riferimento ancora una volta anche alle problematiche specifiche della popolazione anziana. Ma ci sono poi i temi del dialogo interculturale, dell’accoglienza, della riqualificazione professionale di chi non ha un lavoro e la rimotivazione dei NEET, i ragazzi che non lavorano, non studiano e non cercano nemmeno un’occupazione.

L’area dell’innovazione ha a che fate soprattutto con lo sviluppo di nuove forme di imprenditorialità

creativa che sappiano rimettere in gioco in modo efficace ed originale le tante risorse del territorio dal punto di vista paesistico, eno-gastronomico, culturale, ma anche la nuova impresa ad alta intensità di tecnologia e di conoscenza.

L’area del cambiamento climatico riguarda soprattutto il cambiamento dei comportamenti legati alle nuove sfide ambientali: la resilienza e la capacità di affrontare gli shock climatici, ma anche la capacità di migliorare la responsabilità ambientale dei cittadini in aree quali la raccolta differenziata e l’economia circolare, la promozione di stili di vita eco-sostenibili, la mobilità sostenibile”.

Modalità di partecipazione

Per aderire all’ avviso  è necessario presentare la propria proposta progettuale attraverso il modulo allegato alla  manifestazione di interesse (All1) corredata del relativo bilancio di previsione (All.2), da trasmettere firmati digitalmente dal Legale Rappresentante del soggetto proponente, e inviare a mezzo PEC all’indirizzo aqprogettispeciali@comune.laquila.postecert.it

Tempistiche

L’invio va effettuato entro e non oltre le ore 10.00 di lunedì 4 settembre 2023, pena l’esclusione della domanda.

Dove consultare l’avviso completo

L’avviso è consultabile nella specifica sezione ‘avvisi’ del sito istituzionale del comune dell’Aquila e sull’albo pretorio.

 

 


Print Friendly and PDF

TAGS