A24/A25, Testa e Sigismondi (FdI): primo atto di pericolosa querelle

di Redazione | 12 Luglio 2022 @ 17:29 | POLITICA
strada dei parchi
Print Friendly and PDF

PESCARA – “I timori manifestati da Fratelli d’Italia all’indomani della scelta del governo di revocare la concessione ad Autostrade dei Parchi, si stanno purtroppo concretizzando”. A scriverlo in una nota congiunta sono il capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale Guerino Testa e il segretario regionale del partito Etelwardo Sigismondi.  “La decisione del Tar del Lazio che ha sospeso il decreto ministeriale con il quale è stata disposta la risoluzione per grave inadempimento dell’azienda concessionaria, dimostra che siamo di fronte al primo atto di un braccio di ferro giudiziario che potrebbe creare caos e confusione causando un grave danno agli utenti e ai cittadini abruzzesi delle aree interne”.

“Si tratta di un epocale pasticcio burocratico – continuano i due esponenti di FdI – che rischia di non avere precedenti anche in considerazione del fatto che, addirittura, l’Anas aveva già iniziato a prendere possesso dell’infrastruttura autostradale. La scelta del tribunale amministrativo evidenzia quanta confusione e opacità ci siano intorno a questa situazione. Dal canto nostro, torniamo a ribadire la necessità di tutelare gli investimenti per la sicurezza dell’infrastruttura autostradale, l’economicità della tratta, i servizi agli utenti e ai residenti delle aree interne oltre alla certezza lavorativa per i dipendenti”.

 


Print Friendly and PDF

TAGS