A un anno dalla morte di Paolo D’Amico, sindacati e Rsu Asm: “Confidiamo negli inquirenti”

di Redazione | 23 Novembre 2020, @04:11 | CRONACA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “A ormai un anno di distanza dalla sua morte, lavoratori, Organizzazioni Sindacali e RSU, si stringono ancora, al dolore della famiglia D’Amico per la scomparsa del suo caro e nostro collega Paolo. Se, leggendo la stampa di quei giorni, la morte di Paolo sarebbe da imputare a cause non naturali, tutti noi, confidando nel lavoro degli inquirenti, chiediamo e speriamo che si faccia luce al più presto”. A scriverlo in una nota l’Fp Cgil, la Fit Cis, Ultrasporti, Fiadel, Ugl Ambienti e le Rsu aziendali di Asm L’Aquila. 

 


Print Friendly and PDF

TAGS