A Scurcola Marsicana la XVIII edizione del Premio Internazionale Carlo I D’Angiò

di Redazione | 07 Luglio 2024 @ 10:17 | EVENTI
apertura galà
Print Friendly and PDF

Una suggestiva Piazza Risorgimento a Scurcola Marsicana, con il pubblico delle grandi occasioni, venerdì sera ha accolto il Gran Galà del Premio Internazionale Carlo I D’Angiò.

Numerosi gli ospiti illustri e un ricco parterre di personaggi che sono stati premiati nei vari ambiti. Dopo i saluti di rito del sindaco Nicola De Simone e del presidente del Centro Studi D’Angiò Lorenzo Fallocco, il primo premiato è stato il medievista Prof. Franco Cardini, a seguire per la televisione Marco Columbro, per lo sport un osannato Jarno Trulli, poi la consegna del Sigillo Abbaziale Santa Maria della Vittoria al Cardinale Giuseppe Petrocchi, che ha focalizzato il suo breve intervento sulla pace. La serata è proseguita con il premio al Console Onorario della Repubblica Francese Natalia Coppa Solari e alla presidente di ENIT Alessandra Priante, poi il Prof. Guido Iorio, poi il produttore cinematografico Gianpaolo Letta, seguito dal regista Riccardo Milani, che ha chiamato sul palco i molti attori presenti del cast “Un mondo a parte”, il film girato in Abruzzo che sta raccogliendo un successo straordinario,  Elisa D’Eusanio, Alessandra Barbonetti, Corrado Oddi, Sergio Meogrossi, Sergio Saltarelli. Subito dopo è stata la volta per la televisione di Livio Leonardi, seguito dall’attrice Giuliana De Sio. A chiudere i riconoscimenti RAL per le attività artistico-culturali locali a Massimo Coccia, Maurizio Di Cintio e Andrea Favoriti. Tra i premiati che non hanno potuto ritirare il premio per impegni già presi in precedenza Gigi Marzullo, Padre Maurizio Patriciello, l’assessore Roberto Santangelo e Maurizio Di Cintio.

Molte le istituzioni presenti in platea, alcuni esponenti della Regione Abruzzo e molti sindaci marsicani, Lorenzo Berardinetti, Maurizio Murzilli, Pasqualino Di Cristofano, gli assessori Emiliana Salvati, Maria Antonietta Dominici, Pierluigi Di Stefano, Cinzia Contestabile, Antonio Del Boccio, davvero tanti i rappresentanti di molte amministrazioni comunali, insieme naturalmente a quella di Scurcola Marsicana, capitanata dalla presidente del consiglio Martina Giallonardo, che hanno seguito con interesse la serata condotta ormai da moltissime edizioni, con la consueta e acclarata professionalità, dal presentatore e giornalista Luca Di Nicola.

Una XVIII Edizione del Premio D’Angiò davvero bella, come del resto anche le altre, ma venerdì c’era davvero un’atmosfera speciale, vuoi per la splendida scenografia, per gli ospiti, per il numero dell’edizione che è importante, per la storia che porta con sé questo evento.

Grande soddisfazione per il presidente Lorenzo Fallocco e tutto il numeroso staff che ha lavorato alle due serate con l’impegno di sempre e che merita il riconoscimento per aver fatto sì che tutto andasse per il meglio: segreteria di presidenza e produzione Arrigo Ferracuti, coordinamento cerimoniali Francesca Curini, coordinamento logistica Attilio Fallocco, regia e produzioni audio e video Fabio Mammarella, cerimoniale di accoglienza e organizzazione Franco Farina, Sergio Fallocco, Ninetta Marcanio, Gianluca Silvestri, Giuliano Contarato, Vera Falcone, Giovanna D’Angelo.

Un premio che parla di storia, del territorio, di cultura, che mette in risalto le bellezze e le ricchezze di questa parte d’Abruzzo, pronto già a lavorare per la prossima edizione.  


Print Friendly and PDF

TAGS