A Sassa semafori come la Fifth Avenue di New York

di Redazione | 12 Agosto 2022 @ 16:51 | ATTUALITA'
Sassa semafori strettoia
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Una soluzione andava sicuramente presa per la temibile strettoia di Sassa, ma i dodici semafori che stanno per essere installati nella frazione aquilana, appaiono decisamente spropositati per i circa 60 residenti che già sbottano per la “funzione” dei nuovi regolatori del traffico. La giunta comunale ha inteso risolvere il grave problema della frazione attraversata da una strada stretta e trafficata proprio con l’impianto semaforico e a maggio sono iniziati i lavori. Oltre ai 2 che regolamenteranno il senso unico alternato all’altezza della nota strettoia del centro abitato, ne sono stati posizionati altri 7 nelle vie laterali, praticamente semi disabitate. Due “conti” se li sono fatti i residenti che prevedono attese inutili per entrare ed uscire dalle loro abitazioni.

“Si tratta di un tratto di strada di circa 150 metri – dice Alfredo a LaquilaBlog – poteva essere gestito con semplici dissuasori, a cosa serve tutto questo quando siamo quattro gatti. Siamo sicuri che un impianto oltre 100 mila euro minimizzerà disagi?” E poi continua Alfredo – “ Qualcuno dovrà fare il semaforo a marcia indietro perché strada senza uscita e spazio di manovra”.

 


Print Friendly and PDF

TAGS