“A pensar male si fa peccato ma…”: Daniele, il maestro Andreotti e il resto del consiglio comunale

di Alessio Ludovici | 25 Novembre 2022 @ 14:00 | POLITICA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca”. In consiglio comunale Raffaele Daniele rispolvera una delle classiche massime di Giulio Andreotti che il vicesindaco indica anche come un suo “maestro”. Occhiataccia del compagno di partito e sindaco Pierluigi Biondi che sembra avere un mancamento. Come a dire che ‘non basta avere ragione, bisogna avere anche qualcuno che te la dia’ per rispolverare un’altra massima del Divo, Giulio non Raffaele. Siparietto a parte, nel consiglio comunale dell’Aquila, dopo il punto sulla violenza di genere, sono stati discusse una serie di interpellanze e mozioni e approvata la quarta variazione al bilancio di previsione 2022-2024. Rinviato, come annunciato stamattina, il punto sul piano sociale distrettuale d’ambito per il periodo 2023-2025 che verrà discusso lunedì prossimo. 

Di Stefano Palumbo era invece l’interpellanza sui “Lavori di ristrutturazione e recupero dell’ex dazio”, quella su cui Daniele si è concesso la citazione di Andreotti. Piccolo edificio comunale, 50/60 mq, ancora da ricostruire. Perché, la domanda di Daniele, ci si occupa solo della ricostruzione pubblica in capo al Comune ma non di quella di altri enti. 

All’ordine del giorno anche un’interrogazione su Growing Up, presentata da Stefania Pezzopane. Progetto della Mannetti, presentato prima delle elezioni e che ha l’obiettivo di implementare azioni sociali di reinserimento per soggetti in marginalità sociale. A rispondere l’assessore Paola Giuliani. Il problema, ha spiegato, è che il bando per i soggetti che avrebbero dovuto inserire queste persone è andato deserto. A dicembre ci sarà un incontro con categorie e imprese per vagliare i bisogni e indirizzare quindi la formazione sui canali giusti. 

Sugli assegni di cura legati alla non autosufficienza è arrivata la “famosa” interpellanza di Paolo Romano, L’Aquila Nuova a cui ha risposto l’assessore Manuela Tursini. In aula anche la mozione sulla messa in sicurezza della statale 17 bis nel tratto che attraversa il centro abitato di Assergi, firmata Alessandro Tomassoni del Passo Possibile. Mozione superata secondo l’assessore Cucchiarella perché il Comune starebbe già intervenendo, di tutt’altro avviso il Passo Possibile. 

Approvata la quarta variazione di Bilancio che era già stata approvata in Prima commissione, con quattro emendamenti del sindaco. Due emendamenti di Romano, ad esempio sulla manutenzione dei playground dei progetti Case, sono stati ritirati dallo stesso consigliere stante l’impegno, da parte di Daniele, ad appostare le somme nel prossimo bilancio di previsione. 

Rinviato, come detto, il punto sul piano sociale, per permettere ai consiglieri di prendere visione con più tempo delle azioni del piano. Il punto verrà discusso lunedì insieme ad altre due ordini del giorno. 


Print Friendly and PDF

TAGS