900 appassionati delle due ruote alla VI ed. della Bike Marathon del Gran Sasso

di Redazione | 30 Giugno 2024 @ 18:15 | SPORT
VI ed. della Bike Marathon del Gran Sasso
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – 900 gli appassionati delle due ruote che, da tutta Italia, stamattina, hanno invaso Fonte Cerreto, alla base della Funivia del Gran Sasso.

È la partenza della sesta edizione della Bike Marathon del Gran Sasso, che affronta le nostre salite più suggestive, tra cui la mitica “Pantani”, in un’edizione dedicata all’impresa di Marco Pantani al Giro del ‘99.

A Campo Imperatore la previsione meteo di tanto sole è stata mantenuta, bel tempo e paesaggi mozzafiato.

L’Aquila Cresce con lo Sport, un successo la sesta edizione della bike Marathon del Gran Sasso 2024

Ieri, domenica 30 giugno si è svolta la 6^ edizione della BIKEMARATHON GRAN SASSO D’ITALIA 2024, con partenza ed arrivo in località Fonte Cerreto (AQ), in prossimità della stazione di partenza della Funivia di Campo Imperatore. Una Gran Fondo di ciclismo amatoriale su strada divenuta ormai un importante appuntamento nel calendario della Federazione Ciclistica Italiana, grazie alla straordinaria bellezza del paesaggio interessato dai percorsi di gara, completamente chiusi al traffico veicolare e riservati in esclusiva agli appassionati della bici. Le ottime condizioni meteo hanno garantito spettacolo e divertimento lungo i tracciati dei tre percorsi previsti in programma. 

Dopo la partenza fissata alle ore 6.30, oltre alla natura incontaminata del Parco Nazionale del Gran Sasso, i corridori hanno ammirato le bellezze di Castel del Monte, Villa Santa Lucia, Ofena, Calascio e Santo Stefano di Sessanio, prima di salire ai 2.200 m. s.l.m. di Campo Imperatore. 

Nel percorso Extreme di 140 km, dopo 4h06’16”, a tagliare per primo il traguardo di Fonte Cerreto è stato Ettore Carlini di Hair Gallery Cycling Team, davanti al compagno di squadra Ivan Martinelli e ad Alessandro Frangioni di Vibrata Bike 2005, vincitore della passata edizione 2023.  

In campo femminile, la vittoria è andata a Morgana Grandonico di Ex-What? Cycling Team che dopo 4h45’50″ di gara ha preceduto Serena Guagliata del Team Borghi Racing e Veronica Coluccia del Team Borghi Racing. 

Sul percorso Medio di 110 km invece, Paolo Ciavatta del Team Go Fast ha chiuso in 3h13’59”, battendo Mattia Mazzieri del Passatempo Cycling Team con Lorenzo Micheli di Vibrata Bike 2005 che a sua volta si è aggiudicato il terzo posto.  Tra le donne, successo per Valeria Zappacosta di Hair Gallery Cycling Team che ha terminato la gara in 3h44’46”, precedendo Fiorenza Zorzetto del Fiormonti Team ed Elisa Leardini di Cicli Matteoni Bianchi.  Il programma della manifestazione prevedeva anche un percorso cicloturistico Corto non agonistico di 90 km, consentito anche alla partecipazione di MTB, E-Bike, Gravel ed Hand Bike.  

Come nelle precedenti edizioni, gli 850 atleti, provenienti da tutte le regioni d’Italia con discreta partecipazione estera, sono rimasti affascinati da un territorio davvero unico e ancora poco conosciuto.  Alla cerimonia di premiazione è intervenuto Luigi Faccia, Consigliere Comunale delegato alla Montagna. 

La Regione Abruzzo, il Comune dell’Aquila e la Camera di Commercio Gran Sasso credono fortemente in questo evento che sostengono con entusiasmo, considerandolo di fondamentale importanza per la promozione turistica legata allo sport.  Una nota di merito va alla Prefettura ed alla Questura dell’Aquila che hanno coordinato le misure di sicurezza con organizzatori, forze di polizia, comuni coinvolti e associazioni locali: l’Associazione Carabinieri in congedo di Alba Adriatica, la Protezione Civile L’Aquila, le Scorte tecniche Val Vibrata, la Sam L’Aquila, la Pivec Farindola, Radio Corsa e Radio Informazioni Pierantozzi, la Croce Rossa dell’Aquila, le Moto Staffette “Amici del Mandarino”. 


Print Friendly and PDF

TAGS