“La Settimana del RosaDigitale è una campagna di sensibilizzazione che noi Giovani Imprenditori abbiamo sposato, organizzando in contemporanea nella giornata di oggi una serie di iniziative in tutta Italia che hanno coinvolto le scuole inserite nel programma di Alternanza scuola-lavoro, che ci vede come GI protagonisti”. A parlare Laura Tinari, responsabile Comitato nazionale Responsabilità sociale d’impresa e Politiche di Genere GI Confindustria, vero motore dell’iniziativa che i Giovani Imprenditori Confindustria hanno scelto quest’anno per celebrare la Festa della donna.

12801192_10208130786894974_652202088891701552_n2“Su questa campagna stiamo costruendo un progetto di supporto alla diffusione della cultura digitale nel mondo dei giovani e delle giovani in particolare. Ed è proprio a questo tema che abbiamo dedicato quest’anno il nostro 8 marzo. Il digitale sta trasformando il modo di lavorare, il mondo dell’impresa e quello delle professioni, creando nuovi mestieri. E il nuovo è sempre affrontato prima di tutto dai giovani. L’innovazione digitale crea nuova imprenditorialità e insieme costituiscono oggi due dei principali driver della crescita economica e dell’occupazione di un Paese”.

E ha concluso: “Siamo consapevoli che anche con questi temi si ricorda che purtroppo esiste ancora la differenza di genere e parlandone si acquisisce maggiore consapevolezza “di genere”. L’uguaglianza si costruisce così partendo da piccoli grandi temi che incidono nella nostra vita quotidiana ma che fanno la differenza nella costruzione del futuro. Il nostro obiettivo di giovani e di Giovani Imprenditori è far si che il nostro diventi un Paese più moderno e competitivo, pertanto riteniamo che è anche su questi temi che bisogna lavorare”.

L’iniziativa “LADY DIGITAL DAY”, ideata dai GI Confindustria L’Aquila, si è svuluppata nella mattina del 9 marzo in collaborazione con l’Istituto d’Istruzione Superiore “Amedeo d’Aosta”, e ha visto la realizzazione di tre laboratori: creazione e gestione di un blog con Maria Cattini, founder laquilablog.it; essere grafic designer con Francesca Ciccone, grafica pubblicitaria; gestione dei profili social con Marianna Gianforte, giornalista. A seguire, un momento di confronto con Maria Chiara Marola, dirigente scolastico I.S.S. “Amedeo D’Aosta”, Stefano Panella, GI Confindustria L’Aquila, Vincenzo Caputo, vice-presidente nazionale GI Confindustria con delega all’Education e Capitale umano, Antinisca Di Marco, fouder startup Smartly, e Marta D’Angelo, dottoranda Gran Sasso Science Institute.

Commenti

comments