Solo tanto spavento, per fortuna, a causa di un incendio che si è sviluppato nella tarda serata di ieri domenica 3 gennaio all’Hotel rifugio Campo Imperatore sul Gran Sasso a quota  2 mila metri.

In cucina un bollitore ha preso fuoco facendo scattare l’allarme antincendio.

Per precauzione una cinquantina di clienti, sui 90 ospitati, sono stati fatti scendere con la funivia e accolti negli alberghi alla base della funivia.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco, mentre a Fonte Cerreto di Assergi (L’Aquila) era presente un’ambulanza.

La cucina della struttura ricettiva è attualmente inagibile.

Difficoltà ora per offrire pasti caldi ai clienti.vigilidelfuoco

Commenti

comments