poloelettronicoUna buona notizia per l’occupazione all’Aquila.

Questa mattina, martedì 12 maggio, il sindaco del capoluogo abruzzese Massimo Cialente e il vice presidente della Regione Giovanni Lolli hanno ufficializzato la notizia che l’Accord Phoenix, azienda internazionale che opera nel settore del riciclo di materiale elettrico ed elettronico, avvierà uno stabilimento all’Aquila.

Cialente ha illustrato il programma, dopo che il Cda di Invitalia ha dato via libera al finanziamento pubblico in favore della società. L’investimento complessivo sarà di oltre 38 milioni di euro, di cui 10 finanziati da Invitalia.

A regime i dipendenti saranno 128, di cui 13 amministrativi e 115 addetti alla produzione; nel giro di 18 mesi saranno attivate tutte e tre le linee inserite nel progetto di investimento.

Sia Cialente che Lolli hanno confermato che nell’assunzione di personale avranno “priorità assoluta” i lavoratori del polo elettronico che in questi anni hanno perso le coperture e gli ammortizzatori sociali.

Commenti

comments