65° Palio delle Repubbliche Marinare: Venezia apre il corteo, Genova vince

di Lorenzo Mayer | 07 Gennaio 2022 @ 06:45 | EVENTI
palio repubbliche marinare
Print Friendly and PDF

65° Palio delle Antiche Repubbliche Marinare: trionfa Genova, ma Venezia lotta alla pari e chiude al terzo posto la storica competizione remiera. Il Galeone di Genova si è dunque aggiudicato la 65esuma edizione della Regata delle Antiche Repubbliche Marinare che si è disputata sulle acque di casa  del Bacino Remiero di Prà. Una regata entusiasmante combattuta colpo su colpo dalla partenza al traguardo con grande incertezza sull’esito finale che al termine dei due chilometri di gara ha sorriso all’equipaggio di Genova che è riuscito a prevalere di una punta sugli avversari di Amalfi, mentre i campioni uscenti di Venezia hanno concluso al terzo posto davanti al Galeone di Pisa, giunto più staccato. Per Genova si tratta del decimo successo ottenuto nella storia della Regata, mentre nell’albo d’oro complessivo rimane in testa sempre Venezia con 34 vittorie davanti ad Amalfi con 12. Aggiornato l’albo d’oro, possiamo dire che si è trattato di una competizione inedita che sarà ricordata come il Palio di Natale. Mai prima di quest’anno la competizione, sempre disputata nel periodo primaverile, era slittata così in avanti a dicembre. Una decisione motivata, come è facile immaginare, dall’emergenza Covid. Nel 2022, in via altrettanto straordinaria, ci saranno due edizioni: la prima tra aprile maggio, per recuperare quella annullata nel 2020, la seconda entro fine settembre. Così dal 2023 la situazione potrà tornare a regime e Venezia tornerà a giocare in casa, proprio come nel 2019, l’ultima pre pandemia. La gara di Genova, molto entusiasmante, ha visto il galeone verde veneziano in testa fino a circa 150 metri dal traguardo e quindi all’altezza del 1850 metri. Poi lo scatto imperioso di Genova,  che ha saputo catalizzare al meglio il gioco delle correnti e una migliore corsia d’acqua attribuita dal sorteggio. Onore a Genova che ha vinto meritatamente, ma un plauso va anche a Venezia, e a tutte le quattro città partecipanti ai nastri di partenza.

Al ritorno i veneziani si sono imbattuti anche nel colpo di coda del Covid: cinque componenti della squadra positivi, tutti in quarantena durante le festività natalizie.    

 Di seguito la composizione degli equipaggi che hanno gareggiato a Genova:
Genova: Riccardo Altemani, Alan Bergamo, Alessandro Bonamoneta, Giacomo Costa, Cesare Gabbia, Lorenzo Gaione, Federico Garibaldi, Edoardo Marchetti, Davide Mumolo, Enrico Perino, Paolo Perino. Timoniere: Alessandro Calder.
Amalfi: Luigi Lucibello, Luca Parlato, Vincenzo Abbagnale, Giovanni Abagnale, Emanuele Liuzzi, Mario Paonessa, Alberto Bellogrado, Luigi Proto, Salvatore Monfrecola, Riccardo De Riso. Timoniere: Vincenzo Di Palma.
Venezia (galeone verde): Lorenzo Baldo, Pietro Cangialosi, Francesco Cardaioli, Sebastiano Carrettin, Luca Chiumento, Jacopo Colombi, Mattia Colombi, Gherardo Gamba, Giovanni Poli, Tommaso Santi, Davide Stefanile, Daniele Vania, Tommaso Vianello, Nicola Zorzetto. Timoniere: Stefano Morosinato.
Pisa: Emiliano Ceccatelli, Matteo Pedani, Leonardo Paoli, Emanuele Giarri, Francesco Vanni, Niels Torre, Daniele Sbrana, Barbieri Mirko, Alessandro Bernardini, Alessandro Ciucci, Barandoni Simone, Andrea Pazzagli. Timoniere: Gabriele Ciulli.


Print Friendly and PDF

TAGS